Home Cultura

MUSICA: Luca Masperone al Festival “Le vie del suono”

CONDIVIDI

Luca Masperone 1 PH David Schivo_bLa redazione di CheDonna, per la categoria Musica vi comunica che il cantautore e giornalista ligure LUCA MASPERONE parteciperà alla XVII edizione del FestivalLe Vie del Suono” (rassegna internazionale di musica e di generi che si svolge nell’Appennino Tosco-Emiliano, in provincia di Modena) con un concerto che si terrà il 20 agosto nella splendida cornice di Corte di Albareto a Pavullo nel Frignano (via Gaiato, 107 – inizio concerto ore 21.30), per presentare al pubblico il nuovo album “Giochi di Maschera” (LM European Music/Old Mill Records). Attualmente disponibile in digital download, sulle piattaforme streaming e nei negozi tradizionali, “Giochi di Maschera”, primo progetto discografico da solista di Luca Masperone, miscela il cantautorato italiano al rock inglese degli anni ’70.

All’interno della rassegna musicale che negli anni ha ospitato nomi come Stefano Bollani, Paolo Fresu, Pacifico e Max Gazzè, e che quest’anno presenterà artisti del calibro di Raiz degli Almamegretta, Enrico Fink e Frank London (uno principali protagonisti dell’attuale scena jazz newyorkese), oltre allo storico gruppo La Reverdie e al gruppo strumentale dei Sacri Cuori, Luca Masperone per la serata si alternerà sul palco insieme allo storico chitarrista acustico genovese Beppe Gambetta.

Dopo una tournée americana in cinque stati, il chitarrista Luca Masperone con “Giochi di Maschera” realizza un album caratterizzato da stili e suoni molto diversificati, che spaziano dall’uso della chitarra acustica unita all’elettronica, dalle ballate folk sino al genere del teatro canzone, passando per il suono di chitarre elettriche dal piglio energico e aggressivo. I testi sono ironici e personali, brevi racconti nei quali Luca assume diversi punti di vista, in linea con il titolo dell’album. All’origine di tutto il progetto discografico c’è “Tenco”, brano di chiusura del disco, definito come un’istantanea musicale della tragica storia del cantautore Luigi Tenco.

Realizzato con il contributo di Bob Callero, che vanta collaborazioni con Lucio Battisti, Franco Battiato, Eugenio Finardi e molti altri, e Marco Cànepa, che ha già lavorato tra i tanti con Giorgio Gaber, Angelo Branduardi e i membri di Yes, Supertramp e King Crimson, l’album mantiene un sound internazionale anche grazie a Stefan Noltemeyer, che ha realizzato il mastering dell’album a Berlino.  Questa la tracklist di “GIOCHI DI MASCHERA”: L’incontro”, “Non verrò mai”, “Giochi di maschera, “Chi ci crede”, “Lo specchio”, “Il stronzo”, “Song for Pat” e “Tenco”.

È online anche il video di “Chi ci crede”, primo singolo estratto dal disco, per la produzione di Eugenio Ripepi, la regia di Andrea Languasco e la fotografia di Fabio Zenoardo. Il video è stato girato nel ponente ligure, in una location ispirata al film Blade Runner di Ridley Scott, e vede la partecipazione straordinaria della ballerina Margherita De Pieri.

Luca inoltre è recentemente diventato Endorser degli F-pedals Eddie Kramer Series, i pedali per chitarra che ricreano il suono dello storico produttore di Jimi Hendrix, Beatles e Rolling Stones, progettati in California da Francesco Sondelli di F-pedals insieme allo stesso Eddie Kramer e costruiti in Italia.

Luca Masperone, classe 1983, è un cantautore e chitarrista ligure che alterna l’attività musicale e artistica con quella di giornalista e di autore per diverse case editrici oltre che di professionista nel campo della comunicazione d’impresa. Luca, autore a 360 gradi, spazia dalla musica alla radio, dalla poesia alla prosa. È inoltre il chitarrista solista del trio Clark Kent Phone Booth, già due volte nelle Top Ten di vendita su iTunes. È uno dei più stretti collaboratori artistici del maestro milanese della chitarra acustica Pietro Nobile, con il quale si esibisce dal 2012 sul palco della manifestazione Riva Acustica, oltre ad essere autore del libro “Grandi musicisti italiani: Pietro Nobile” (Carisch), primo di un’ampia serie di lavori su questo tema. Luca vanta un percorso decennale di collaborazioni e concerti in solo e con altri artisti e si è esibito in alcuni dei principali festival musicali italiani, come l’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana, Le Vie del Suono a Modena, POPistoia, il MEI di Faenza, l’Alemante Festival a Genova, Riva Acustica sul Lago di Como, il PercFest a Laigueglia, Musicomedians a Milano, condividendo il palco con artisti del calibro di Markus StockhausenPietro NobileFlavio OreglioEmanuele DabbonoTiziano RiversoPatrizio FariselliAle e Franz. Oltre a collaborare come docente di chitarra e armonia in alcune scuole di musica, Luca è giurato del PIVI, il Premio Italiano Videoclip Indipendente, organizzato ogni anno dal MEI. È inoltre endorser MAMA pickups, Martino Guitars, F-pedals Eddie Kramer Series.