Home Salute e Benessere

Braccialetti: sceglieteli con accuratezza

CONDIVIDI

Bracciali e braccialetti sono un accessorio molto amato dalle donne, pratici e facili da indossare sono in grado di valorizzare qualunque capo di abbigliamento.

Braccialetti (Thinkstock)
Braccialetti (Thinkstock)

Che siano grandi o piccoli, di metallo o a gioiello, semplici o con pendenti, di stoffa, di legno, in plastica, occorre fare molta attenzione a quelli che acquistiamo per evitare di incorrere in conseguenze spiacevoli. Anche i braccialetti, infatti, possono essere pericolosi per la nostra salute. CheDonna.it vi spiega quando e perché.

Braccialetti a rischio

Qualche tempo fa era scattato l’allarme per i braccialetti con gli elastici, i cosiddetti loom bands, che tanto vanno di moda tra i giovanissimi. Si tratta di bracciali composti da piccoli elastici colorati che ognuno può intrecciare a piacere formando il proprio modello. Sono soprattutto bambini e adolescenti ad indossarli, con la moda o meglio mania scoppiata un anno fa. Una ricerca aveva però lanciato un campanello d’allarme sulla loro pericolosità per la salute. La grande quantità di ftalati, sostanze chimiche plastificanti presenti nei piccoli elastici, renderebbe questi braccialetti cancerogeni. Gli ftalati, hanno avvertito gli esperti, possono essere assorbiti dalla pelle, specie quando fa caldo e si suda, e attraverso l’epidermide penetrare nel corpo con effetti molto pericolosi.

Braccialetti con elastici (Thinkstock)
Braccialetti con elastici (Thinkstock)

Gli ftalati potrebbero addirittura compromettere il sistema endocrino, come avrebbero dimostrato alcuni studi. Ovviamente, non tutti i braccialetti con gli elastici sono pericolosi per la salute ma solo quelli che hanno un elevato contenuto di ftalati. Le leggi europee impongono il limite di 0,1% di ftalati nel peso totale del kit di elastici. Occorre fare molta attenzione a dove si acquistano i braccialetti.

Un discorso analogo vale però per tutti i tipi di braccialetti di plastica che acquistiamo. In particolare quelli che troviamo sulle bancarelle di fiere e mercatini e che sono di dubbia provenienza. Meglio affidarsi a prodotti sicuri, acquistati da un rivenditore di fiducia e dal marchio certo.

Oltre ai bracciali in plastica quelli che possono essere pericolosi per la nostra salute sono anche quelli in stoffa colorata o in metallo non prezioso. In questi casi le sostanze chimiche con cui sono fabbricati, coloranti tossici o metalli scadenti, possono provocare dei danni, come arrossamenti, pruriti ed eruzioni cutanee, dermatiti da contatto, infiammazioni e reazioni allergiche. Fate attenzione poi a non stringere troppo al polso i bracciali di stoffa, di corda, o a filo: potrebbero creare problemi alla circolazione sanguigna.

Il consiglio è sempre quello di prestare la dovuta attenzione e indossare anche questo accessorio nel modo giusto, evitando i braccialetti molto economici e di dubbia provenienza. Non sempre ciò che compriamo per pochi soldi è un affare. La nostra salute invece merita cura e attenzione.