Premier Tower: un grattacielo con le curve di Beyoncè

Gli artisti prendono ispirazione fin dall’antichità dalle Muse.

b03b0cb839ff1bd4506fa6dcc16f912c

La Premier Tower

Nell’antica Grecia le Muse erano divinità che custodivano e proteggevano le arti. Figlie di Zeus e di Mnemosýne, si narra che le Muse fossero donne bellissime che con il loro dono illuminavano gli artisti.

Gli anni sono trascorsi ma le donne bellissime continuano ad essere Muse. Ecco dunque che un gruppo di architetti australiani dello studio Elenberg Fraser ha deciso di ispirare il proprio lavoro alla meravigliosa Beyoncè.

Presto la skyline di Melbourne sarà infatti arricchita dalla Premier tower, un grattacielo con le forme della celeberrima cantante.

“La forma rende omaggio a qualcosa di ancora più estetico – hanno dichiarato gli architetti – vogliamo credere che abbiate visto il video del brano Ghost di Beyoncé. La fisionomia di questo nuovo edificio è pura e semplice, segue un principio razionale e rappresenta il culmine della nostra ricerca di cosa funzioni meglio in un ambiente abitato e che tenga conto dei limiti climatici. Il profilo del complesso è il modo più efficiente per distribuire la massa del grattacielo in termini strutturali, di oscillazioni e necessità dettate dal vento”.

La Premier tower seguirà dunque l’oscillazione del vestito sul corpo di Beyoncè nel video del brano Ghost. L’idea è a dir poco originale, ma il progetto pare aver avuto grande successo e si prevede che il grattacielo alto 226 metri per 68 piani  ospiterà non solo degli appartamenti, ma anche un hotel.

 

Da leggere