Biodegradabilità dei rifiuti in spiaggia: osserviamo e vergognamoci

Ci sono persone che odiano i cani per i rifiuti che (noi padroni) lasciamo in giro per le strade, per i marciapiedi, davanti i portoni. Li odiano a tal punto da renderli responsabili di tanta sporcizia, cercando spesso di ‘eliminare’ il problema riempendo le strade di polpette avvelenate.

Cosa dovrebbero dare da mangiarci allora i nostri animali, quando sulle spiagge, nei boschi, sui prati lasciamo i nostri rifiuti? Vi siete mai chiesti quanto ci mettano un accendino, un pezzo di carta, un assorbente, una bottiglia, una lattina a ‘sciogliersi’ e a ‘mischiarsi’ all’ambiente? Forse no, altrimenti non saremmo le bestie che siamo quando andiamo a contaminare luoghi che gli animali ci prestano.

Per fare chiarezza allora vogliamo proporvi questa tabella, per farvi capire il male che stiamo facendo al nostro ambiente, ai nostri futuri figli, e alla fauna che gentilmente ci presta la propria ‘casa’. Forse le polpette avvelenate dovremmo scambiarcele tra di noi?

11695930_961079690597805_2241260246582344513_n

Da leggere