Donne: la Silicon Valley discrimina. Il caso di Ellen Pao

La Silicon Valley, regno delle nuove tecnologie che hanno rivoluzionato il mondo, resta un territorio ancora difficile per donne.

Ellen Pao (Justin Sullivan/Getty Images)
Ellen Pao (Justin Sullivan/Getty Images)

Nella zona a sud della Baia di San Francisco, regno incontrastato delle nuove tecnologie che hanno letteralmente stravolto il nostro modo di lavorare, comunicare e vivere, dove sono nati i nuovi computer, per questo ribattezzata “Silicon Valley”, dall’uso del silicio nei microchip, e dove sono state sviluppate nuove modalità di utilizzo del web, Google su tutti, rimane un’area dove la discriminazione nei confronti delle donne che lavorano nel settore è ancora molto forte. CheDonna.it vi spiega perché.

Silicon Valley: discriminata manager donna

Sembra un paradosso che nella terra dell’innovazione e del futuro, che ci ha dato invenzioni fino a pochi anni prima impensabili, ci sia una mentalità così chiusa, quasi settaria, e ostile riguardo alle donne che vogliano far carriera nel mondo del web e dei computer.

E’ quanto è accaduto ad Ellen Pao giovane avvocato e manager, che ha dalla sua un’ulteriore fattore di discriminazione: quello di essere di origini cinesi. Pao si è dimessa lo scorso 10 luglio dalla carica di amministratore delegato di Reddit, uno del social network più importanti del web. Una carica che è durata appena 8 mesi e a cui la manager ha rinunciato dopo che molti utenti di Reddit, soprattutto uomini, avevano chiesto a furor di popolo che fosse cacciata.

Al momento della nomina di Ellen Pao ad amministratore delegato di una società colosso come Reddit, in molti avevano esultato, accogliendo la nuova carica come un segnale di svolta nella Silicon Valley, da sempre dominata dagli uomini e permeata di cultura maschilista e misoginia. Una carica che però è durata poco. Ellen Pao in tutti questi mesi ha dovuto fare i conti con molti insulti sessisti e razzisti, la maggior parte piovuti dagli utenti di Reddit, che sono soprattutto uomini tra i 18 e 29 anni di età. Dei veri e propri bulli, verrebbe da dire.

La manager di origini cinesi ha lasciato la guida del social network a seguito di due episodi: lo scontro in consiglio di amministrazione sulla crescita di Reddit e in particolare le numerosissime critiche ricevute, con tanto di petizione da oltre 200mila firme, per aver licenziato Victoria Taylor, una dipendente di Reddit molto popolare. Pao si è scusata pubblicamente per il licenziamento, ma gli utenti del social network erano ormai scatenati contro di lei, tanto che in molti hanno chiuso il loro account su Reddit in segno di protesta. Account che sono stati riaperti dagli utenti ribelli alla notizia che Pao aveva rassegnato le dimissioni, con tanto di manifestazioni di giubilo.

Una vicenda spiacevole, nella quale, errori della manager a parte, le critiche sono state chiaramente esacerbate dal maschilismo. “Gli attacchi nei confronti di Ellen sono stati più duri perché è una donna”, ha riconosciuto Sam Altman, uno dei membri del consiglio di amministrazione di Reddit. “Secondo me, il suo lavoro è stato reso più difficile dal fatto che è una donna, ed è stata oggetto della misoginia tossica dell’ecosistema di Reddit”, ha dichiarato Mitch Kapor, co-fondatore di Electronic Frontier Foundation.

La carica di amministratore delegato a Reddit andrà a Steve Huffman, uno dei co-fondatori del social network.

Nel frattempo, Ellen Pao aveva già intrapreso un’altra battaglia contro le discriminazioni sessiste. Prima di approdare a Reddit, la manager aveva fatto causa al suo ex datore di lavoro, la famosa società di venture capital Kleiner Perkins Caufield & Byers. Il motivo dell’azione legale è la discriminazione di cui sarebbe stata oggetto a causa del suo essere donna. Pao ha perfino rifiutato il patteggiamento milionario che le aveva offerto la società, determinata ad andare fino in fondo. Anche per questa sua battaglia, la manager non è risultata molto popolare nella Silicon Valley maschilista.

Da leggere