Stipsi da vacanza, le cause e i rimedi infallibili

Ogni bel viaggio della nostra vita, ci regala un rovescio della medaglia poco piacevole, la stipsi. Molte volte il cambiamento di clima, di luoghi blocca il nostro “orologio” costringendoci a senzazioni di gonfiore e nel peggiore dei casi a vere e proprie costipazioni dolorose.

Lassativi-naturali-pr-la-stitichezza

Chedonna.it vuole far luce sulle effettive cause che portano a questo fenomeno e suggerirvi dei rimedi semplici ma davvero infallibili.

Stipsi in vacanza, perchè?

I motivi per cui questo nemico del nostro benessere si presenta ogni qual volta ci allontaniamo da casa sono diversi, ecco i principali.

Il cambiamento della toilette. Sembra uno scherzo ma la nostra mente ci mette qualche giorno a riconoscere il nuovo bagno come terreno amico! Lo possiamo constatare tutti, dopo i primi giorni la casa in affitto, la camera d’albergo o il bungalow assumono un aria casalinga che a primo acchito non avevano.

Il cambiamento di orario. Durante le normali giornate lavorative siamo abituati a svegliarci presto e ad espletare tutte le nostre “funzioni” ad un certo orario. L’intestino vive di abitudini, non a caso è chiamato il secondo cervello. In vacanza il tempo si dilata e per questo non avremo più un appuntamento puntuale, fino al completarsi di una nuova routine giornaliera.

Il cambiamento di alimentazione. La vacanza è un’esperienza anche culinaria. Per questo il nostro intestino ci metterà un pochino ad abituarsi al nuovo cibo e non sarà velocissimo nel sintetizzarlo ed espellerlo. Potrebbe entrare momentaneamente in tilt.

Cosa fare per combattere il fenomeno della stipsi in vacanza?

Le soluzioni per eliminare questo problema ci sono, sono semplici e alla portata di tutti.

Assumere dei probiotici almeno 15 giorni prima della partenza prevista. Questo preparerà la flora batterica alle novità.

-Portare sempre con voi una scatola di prugne secche e mangiarne tre o quattro ogni sera prima di andare a dormire. Al mattino il “buongiorno” sarà assicurato!

-Altro frutto da portare sempre con se sono i kiwi. Mangiarne due ogni sera prima di andare a dormire, vi assicurerà l’effetto delle prugne secche.

-Per le prime giornate, al mattino cercate di restare nei pressi della vostra dimora, in modo da rispondere subito allo stimolo che arriverà. Dopo aver scoperto quale orario sarà più congeniale per il vostro intestino, non dovrete fare altro che agevolarlo.

-Portare con se una confezione di microclismi per adulti. Nei casi di costipazione ostinata, un clisterino vi aiuterà a liberarvi.