Casa: le bevande utili nelle pulizie

Nella pulizia della casa molti prodotti possono tornarci utili, tra questi si sono anche le bevande.

Pulizie della casa (Thinkstock)
Pulizie della casa (Thinkstock)

Non solo detersivi e prodotti chimici, nelle pulizie di casa, per smacchiare e sgrassare, possono tornarci utili alcune bevande, che normalmente usiamo per altri scopi. CheDonna.it vi dice quali sono e come utilizzarle.

Latte

Il latte viene usato molto per smacchiare e lucidare la pelle e i tessuti. Non è una novità. Vediamo però come utilizzarlo al meglio. Dopo aver mescolato latte e acqua in parti uguali, si imbeve un batuffolo di cotone con il composto e lo si passa su borse, scarpe, guanti, divani e poltroni in pelle. L’ideale per lucidare la pelle senza rovinarla. Il latte è però anche un valido alleato contro le macchie. Contro quelle di vino, ad esempio sulla tovaglia, si scalda prima leggermente il latte e poi lo si applica alla macchia, lasciando agire per qualche minuto. Quindi occorre spazzolare la macchia e infine lavare, a mano o in lavatrice. Contro le macchie di inchiostro si possono usare latte e aceto insieme, tamponando il composto sul punto interessato. Contro le macchie di erba si immerge il tessuto sporco nel latte freddo e si strofina. Infine, contro quelle di frutta si lava prima il tessuto con acqua e sapone e poi lo si tampona con un po’ di latte. Un altro valido impiego è quello contro le macchie di muffa: si immerge il tessuto in una ciotola con latte bollente e poi si risciacqua subito in acqua fredda.

Latte (Thinkstock)
Latte (Thinkstock)

Il latte può essere molto utile anche per sbiancare i capi di abbigliamento bianchi che si sono ingialliti. In questo caso i vestiti vanno immersi in un composto di acqua e latte tiepido per circa mezz’ora, quindi vanno messi ad asciugare, non al sole. Dopo si potranno lavare normalmente. Un rimedio utile soprattutto per i vestiti in seta bianca.

Un altro utilizzo è quello per smacchiare un piatto di ceramica o porcellana annerito dal tempo. In questo caso si prende il piatto e lo si immerge in una ciotola o bacinella di latte caldo, si lascia a bagno finché il latte si sarà raffreddato, quindi lo si tira fuori e pulisce.