Scosse di terremoto nella notte a Cosenza e Perugia

Due scosse di terremoto si sono verificate nella notte in due diverse zone d’Italia.

Sismografo (Thinkstock)
Sismografo (Thinkstock)

In Umbria e in Calabria la popolazione è stata svegliata dal terremoto. Le ultime notizie da CheDonna.it

Scosse di terremoto nella notte

Il primo terremoto, alle ore 1:17, si è verificato in provincia di Perugia, con una scossa non forte, di magnitudo 2.7, localizzata dall’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) a fue chilomteri circa dal Comune di Pietralunga (Perugia) e vicino ai Comuni di Gubbio e Montone, sempre in provincia di Perugia, e i comuni delle Marche di Apecchio e Cantiano, in provincia di Pesaro-Urbino. Il sisma ha avuto una profondità di 9 chilometri. Non si segnalano danni, né a persone né a cose. L’ultima scossa di terremoto che si era verificata nella stessa zona risale alla sera del 30 giugno scorso e aveva avuto una magnitudo di 2.3.

Il secondo terremoto, più forte, si è avuto in provincia di Cosenza, dove alle 3:07 di oggi i sismografi dell’Ingv hanno registrato una scossa di magnitudo 3.3. Il sisma ha avuto una profondità di 24 chilometri e si è verificato nella zona Nord-Est della provincia, nei pressi dei Comuni di Albidona, Trebisacce, Amendolara, Plataci e Castroregio. Nemmeno in questo caso si registrano danni a persone o cose.

Da leggere