Bimbo ricoverato in ospedale per denutrizione

Un grave episodio accaduto ad un bimbo di neanche un anno.

Ospedale (PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)
Ospedale (PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

Un bimbo di appena 11 mesi è stato ricoverato in ospedale per una grave forma di denutrizione. La notizia da CheDonna.it.

Bimbo gravemente denutrito

Un episodio che sta già facendo discutere. Un bambino è stato ricoverato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze perché trovato in grave stato di denutrizione, tale da rischiare la vita. I genitori che seguono una dieta vegana, a base solo di vegetali e totalmente prova di proteine animali, sono stati denunciati per maltrattamenti in famiglia.

Sei giorni fa il piccolo era stato portato dai genitori in ospedale a Pisa perché stava male. Dagli esami clinici i medici hanno accertato che i suoi valori erano completamente sballati e il suo fisico era molto indebolito. Il bambino non era sottopeso, ma l’organismo era fortemente debilitato a causa della mancanza di importanti sostanze nutritive. Data la gravità della situazione, tale da far temere per la sua vita, i medici pisani hanno disposto subito il trasferimento del piccolo all’ospedale Meyer di Firenze, centro pediatrico di eccellenza, dotato di un’unità specializzata in malattie metaboliche.

Fortunatamente le cure hanno avuto effetto e il bimbo sembra avere superato la fase critica.

Nel frattempo, è scattata l’inchiesta nei confronti dei genitori vegani, con l’accusa di maltrattamenti per lo stato di denutrizione del figlio. Va precisato, comunque, che è ancora presto per poter affermare che i problemi del bambino siano dovuti al regime alimentare scelto, anche per lui, dai genitori. Occorreranno ulteriori accertamenti, per i quali la Procura di Pisa ha già disposto una consulenza tecnica in merito. Non è infatti da escludere l’ipotesi che la carenza nutrizionale del bambino possa essere determinata da altre cause, come ad esempio gravi patologie. Gli inquirenti hanno precisato che l’iscrizione dei genitori nel registro degli indagati è un atto dovuto. La coppia potrà nominare a sua volta i propri consulenti.

Si dovrà anche accertare se il bambino sia mai stato seguito da un pediatra e se il medico abbia mai notato delle anomalie nello suo stato di salute e nei anche comportamenti dei genitori, una coppia che risiede in provincia di Pisa.

Intanto, si è scatenata la polemica sulla dieta vegana, anche se dall’associazione “Progetto vivere vegan onlus” precisano: “I bambini, figli di vegani e non, necessitano di nutrienti fondamentali per lo sviluppo. Pur non entrando nel caso specifico, se i genitori non hanno prestato attenzione al regime alimentare del proprio figlio, non è perché sono vegani, ma semplicemente perché sono stati forse colpevolmente superficiali“. “Ma preferiamo non entrare in merito a questo caso specifico, perché ancora non sono chiari i dettagli ed è quindi inutile e sbagliato tirare conclusioni affrettate”, aggiungono subito dopo.

Da leggere