Ragazza belga chiede e ottiene l’eutanasia per un motivo che fa discutere

Ospedale (Thinkstock)

Il suo caso ha scosso le coscienze e riacceso il dibattito sull’eutanasia.

Ospedale (Thinkstock)
Ospedale (Thinkstock)

Un caso che sta facendo discutere il Belgio, dove l’eutanasia è legale. Ve lo racconta CheDonna.it.

Ragazza chiede e ottiene l’eutanasia

Si è riaperta la discussione sull’eutanasia a seguito del caso di una ragazza di 24 anni che, nelle Fiandre, in Belgio, ha chiesto e ottenuto la cosiddetta “morte dolce”, legale nel Paese dal 2002. Il fatto ha rianimato il dibattito su un tema tanto delicato, soprattutto per il motivo per cui a questa ragazza è stato concesso di procurarsi la morte e che non ha a che fare con malattie terminali né invalidanti.

Laura, nome di fantasia che è stato dato alla giovane, ha una durissima storia familiare alle spalle. Suo padre era un alcolista e un violento, che ha reso la sua vita un inferno fin da quanto era piccola, tanto che già all’età di 6 anni Laura aveva pensato di togliersi la vita. La ragazza ha sofferto di forti e lunghe crisi depressive ed è entrata e uscita dalle cliniche psichiatriche, dove ha trascorso un lungo periodo della sua vita. La sua storia è raccontata dal giornale belga di lingua fiamminga De Morgen.

La decisione drammatica

(continua di seguito)