Onda anomala travolge una famiglia, sfiorata la strage

Accade in una spiaggia isolata della Nuova Zelanda, dove un’onda anomala si è abbattuta improvvisamente su una intera famiglia. Il mare che era mosso ma nella norma,  d’improvviso ha generato un’onda anomala di un metro e mezzo che si è abbattuta senza pietà sulla comitiva che passeggiava in riva al mare.

Questa foto è stata scattata solo 10 minuti prima che l’onda anomala travolgesse queste persone.

Nuova Zelanda, onda anomala travolge una comitiva

Succede a Weelingtone in Nuova Zelanda, dove una comitiva di persone formata da sei adulti, 5 bimbi e tre cani si trovava a passeggiare sulla spiaggia di Riversdale, un posto molto bello ed isolato dove le famiglie con bimbi possono stare tranquilli.

L’onda è arrivata in modo inaspettato e tutti si sono ritrovati sommersi dall’acqua, la paura più grande si è vissuta per il piccolo della comitiva, un bimbo di soli 18 mesi, recuperato miracolosamente dal padre mentre galleggiava a testa in giù nell’acqua.

Questa vicenda ha avuto un lieto fine, ma quando si hanno  bimbi non è una buona scelta quella di preferire luoghi isolati e difficilmente raggiungibili dai soccorsi. Recatevi in spiagge attrezzate, con personale pronto ad intervenire in caso di pericolo,  saranno meno rilassanti ma di certo più sicure.