Home Salute e Benessere Le infradito non sono sicure

Le infradito non sono sicure

CONDIVIDI

In estate le usano tantissime persone, ma le ciabatte infradito non sono sicure come pensiamo.

Infradito (Thinkstock)
Infradito (Thinkstock)

Bisogna fare attenzione alle infradito, possono essere dannose per i nostri piedi. Ve lo spiega CheDonna.it.

Infradito pericolose

Coloratissime, a tinta unica, perfino dorate, con frange e perline, le ciabatte infradito che molti portano per tutta l’estate, in ogni occasione, non solo per andare al mare, ma anche per passeggiare in città e per uscire la sera, indossando ovviamente quelle più ricercate ed eleganti, fanno male alla salute dei piedi. Lo dicono i medici.

Problemi alla postura e all’appoggio del piede, oltre che il rischio di infezioni sono le cause più comuni dei danni provocati dalle infradito.

Camminare con queste ciabatte, infatti, distorce la normale andatura che si avrebbe indossando, ad esempio, delle scarpe da ginnastica. Con le infradito, basse, scivolose e che costringono le dita del piede ad una innaturale “presa a tenaglia”, i nostri piedi sono costretti ad assumere una posa scomoda e a fare passi piccoli, con uno spazio di frenata più ridotto. Il rischio di inciampare, a causa della minore aderenza al terreno e della minor presa alla calzatura, aumenta e ci espone a sua volta ad un maggiore pericolo di distorsioni e fratture. La postura innaturale poi può far incurvare le nocche delle dita, causando il cosiddetto dito a martello, una deformazione che nei casi più gravi necessita di un intervento chirurgico.

Problemi possono sorgere anche ai talloni che a causa della suola molto sottile delle infradito vengono continuamente sollecitati, con un impatto con il terreno che può provocare dolori anche molto forti, soprattutto se si indossano queste ciabatte per un lungo periodo. Un problema che generalmente può manifestarsi indossando scarpe troppo basse e senza tacco. Se i tacchi troppo alti fanno male, infatti, anche una calzatura del tutto priva di tacco non è salutare per l’appoggio del piede, perché altera la giusta distribuzione del peso corporeo, così come la circolazione del sangue, e alla fine può danneggiare la postura causando problemi alle gambe e alla schiena.

Problemi di postura e di distribuzione del peso che sono poi accentuati nelle persone con i piedi piatti. Non avendo le infradito un plantare, che consente un corretto appoggio del piede, per riuscire a tenere allineati ginocchia e bacino, le persone con i piedi piatti devono fare uno sforzo ulteriore, sovraccaricando le articolazioni. In questo caso non solo possono sorgere dolori al tallone, ma anche vere e proprie tendiniti, alle volte gravi.

La camminata distorta che si ha indossando le infradito ci rende inoltre più goffi.

Le stringhe delle infradito sfregando sulle dita possono provocare calli e irritazioni alla pelle, con arrossamenti, vesciche e vere e proprie ferite. In questo modo il piede, completamente scoperto, è esposto ad un maggiore rischio di contrarre infezioni.

Proprio il rischio di infezioni è l’altro problema a cui vanno incontro i nostri piedi, oltre alla postura scorretta e alla camminata innaturale, quando si indossano le ciabatte infradito. Non essendo protetti ed essendo a diretto contato con il suolo, i nostri piedi sono esposti agli attacchi di virus e batteri. Tra questi ultimi lo stafilococco è sicuramente uno dei più pericolosi. Per questo motivo, in presenza di ferite è meglio non indossare le infradito e coprire bene i piedi. Un avvertimento che varrebbe anche quando si cammina in luoghi pubblici molto affollati, come le strade cittadine, le stazioni, i bagni pubblici. Occorre poi fare attenzione al rischio di contrarre funghi e verruche.

Infine, bisogna stare attenti ai materiali con cui sono fatte le infradito, perché possono essere tossici o allergici. Attenzione quindi al lattice, ma anche alle plastiche o alle tinture. Se proprio dobbiamo comprare infradito di plastica coloratissime, meglio affidarsi ad un buon prodotto di marca, piuttosto che comprare un modello scontatissimo su una qualunque bancarella che potrebbe essere fabbricato con sostanze nocive o che lasciano macchie di inchiostro sui piedi, facendoci pentire di un acquisto che alla fine non sarebbe per niente economico.