Home Matrimonio

Matrimonio estivo, la location perfetta è così

CONDIVIDI

E’ tra i periodi più gettonati per dire finalmente “lo voglio” ma, al tempo stesso, tra quelli più insidiosi.

Molti sposi optano per il matrimoni estivo, persuasi che un cielo azzurro e le ferie già programmate possano essere alleati preziosi o, addirittura, irrinunciabili. Tanta sicurezza però può giocare brutti scherzi e così quel cielo limpido e quelle vacanze già in calendario rischiano di non esser più sufficienti.

CheDonna.it vi regala oggi qualche prezioso consiglio per assicurarsi che il vostro matrimonio estivo sia davvero il top delle cerimonie.

Photo by Pixabay
Photo by Pixabay

Nei mesi che vanno da giugno ad agosto, il grande nemico da tenere a bada per chi organizza le nozze è senza dubbio il caldo. Come sconfiggerlo? Con una location studiata ad hoc.

Come deve esser la location per un matrimonio estivo?

Il primo parametro con cui fare i conti nei preparativi di un matrimonio è il benessere degli ospiti. Se è vero infatti che a dettare legge sono i gusti degli sposi (e in particolare della metà vestita di bianco della coppia), è altrettanto importante riflettere su come esser circondati da persone insofferenti e musi lunghi non concorrerebbe certo a trasformare il gran giorno in un sogno divenuto realtà.

Garantirsi sorrisi, gioia e spensieratezza è dunque prioritario e, in mesi bollenti come luglio o agosto, ciò passa indubbiamente per una strenua lotta contro l’afa. La cosa potrebbe esser meno facile del previsto dato che la bella stagione ci spinge inesorabilmente verso ricevimenti sui prati, cerimonie in riva al mare e intrattenimento en plein air. Studiare al meglio la location e curarla nei minimi dettagli è dunque il primo obbligatorio passo verso il matrimonio perfetto.

Clicca “successiva” per scoprire le caratteristiche su cui puntare.