Magali Noel, la musa di Fellini, ci ha lasciato a 83 anni

Giorni di ricordi per il cinema italiano, la morte dell’attrice Laura Antonelli ha rievocato nelle nostre menti un periodo di rara bellezza per la storia del cinema e del nostro paese. Un lutto ha raggiunto anche la Francia che ha perduto l’attrice Magali Noel, in Italia conosciuta come musa ispiratrice di Federico Fellini che le ha affidato dei ruoli in alcuni dei suoi film più prestigiosi.

magali

Magali si è spenta all’età di 83 anni in una casa di riposo a Chateauneuf Grasse, a dare l’annuncio della sua morte è stata la figlia.

Magali, indimenticabile Gradisca in “Amarcord” di Federico Fellini

Magali, nasce nel 1931 in Turchia con il nome di Magali Noelle Guffray, sin da giovanissima si esibisce nei cabarets come cantante e negli anni ’50 debutta al cinema.Si sposa con l’attore francese Jean Pierre Bernard, da cui ha una figlia ed in seconde nozze adotta due bambini.  Nel 1956 raggiunge il successo recitando in “Elena e gli uomini” di Jean Renoir.

Federico Fellini la porta all’apice della popolarità notandola e chiamandola per interpretare il ruolo di Fanny nel suo “La dolce Vita”.

Recita per lui anche in “Satyricon”, ma il massimo del successo popolare lo raggiunge interpretando Gradisca in “Amarcord”.

Ci piace immaginare che il Maestro Fellini, abbia accolto la sua musa con le atmosfere fantastiche che solo lui ha saputo regalare al cinema mondiale e ai cuori di tutti noi!

 

Da leggere