Arezzo: ragazza muore per un incendio in casa

Vigili del fuoco (FRANCESCO PISCHETOLA/AFP/Getty Images)

Morte orribile per una ragazza in provincia di Arezzo

Vigili del fuoco (FRANCESCO PISCHETOLA/AFP/Getty Images)
Vigili del fuoco (FRANCESCO PISCHETOLA/AFP/Getty Images)

A Sansepolcro, in provincia di Arezzo, una ragazza è morta in un incendio. Il racconto da CheDonna.it.

Tragico incendio nell’aretino

Un gravissimo incendio si è sviluppato questa mattina presto, intorno alle 7:30, in una casa di campagna a Sansepolcro, in provincia di Arezzo, nella frazione di Gragnano. Ad essere colpita è stata l’abitazione di una famiglia, forse per un problema alla caldaia.

Stando a quanto riporta l’edizione online del quotidiano La Nazione, questa mattina la madre era uscita presto, come al solito, per recarsi al lavoro. Il padre rimasto in casa con i due figli ha acceso la caldaia per l’acqua calda ed è uscito con il cane.

L’uomo è stato fuori pochi minuti, ma nel frattempo la casa aveva preso fuoco, con fiamme e fumo che uscivano dalla finestre. La caldaia era collegata ad una canna fumaria e tra le prime ipotesi sulle cause dell’incendio c’è la possibilità che la canna fosse ostruita e che sia partita una scintilla che ha scatenato il rogo.

L’uomo è corso subito per soccorrere i figli e ha dato l’allarme. I vicini hanno chiamato i vigili del fuoco. Intanto le fiamme si erano propagate con grande rapidità e violenza. Il figlio di 15 anni è riuscito a salvarsi buttandosi dalla finestra di casa. Quando è divampato l’incendio era già sceso al primo piano dell’abitazione, dal secondo dove si trovano le camere da letto. La sorella di 21 anni, invece, era ancora in camera e non è riuscita ad abbandonare la casa. I vigili del fuoco l’hanno trovata morta, carbonizzata.

Per il padre e il fratello nessuna grave conseguenza. Il ragazzo si è fratturato un polso quando si è buttato dalla finestra. Il padre non riuscendo a salvare la figlia ha avuto un malore ed è stato assistito dagli operatori del 118.

I vigili del fuoco sono arrivati subito da Arezzo e da Città di Castello, ma non sono riusciti a salvare la ragazza di 21 anni, rimasta intrappolata in camera da letto, circondata dalle fiamme. L’incendio ha richiesto un lungo lavoro prima di essere domato. Le indagini faranno chiarezza sulle cause che possono aver provocato un rogo così violento.