Matteo Salvini dona il sangue, ma un medico lo rimprovera

Matteo Salvini mentre dona il sangue (Foto da Facebook)

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, ha donato il sangue davanti a fotografi e telecamere

Matteo Salvini mentre dona il sangue (Foto da facebook)
Matteo Salvini mentre dona il sangue (Foto da facebook)

Un paio di giorni fa, Matteo Salvini, segretario della Lega Nord e desideroso di diventare il nuovo leader del centrodestra, si è presentato ad una delle sedi Avis di Milano per donare il suo sangue e invitare tutti i cittadini a farlo. Il caso però ha suscitato qualche polemica. I dettagli da CheDonna.it

Matteo Salvini donatore di sangue

Il leader leghista si è fatto riprendere dalle telecamere di Repubblica Tv la mattina del 18 giugno, mentre andava a donare il sangue. Salvini ha detto di essere donatore dall’età di 18 anni e ha precisato: “Non mi interessa a chi va il mio sangue, spero che vada a chi ha bisogno. Anche a uno straniero“. “Il dono del sangue è bello perché è gratuito, volontario e anonimo”, ha aggiunto. “Spero che tanti ragazzi lo facciano e prendano l’esempio, non tanto mio ma di altri donatori”.

Salvini ha fatto dunque da testimonial per l’Avis e per la donazione di sangue, in una città come Milano che è in situazione critica perché le donazioni scarseggiano, come ha dichiarato il direttore dell’Avis di Milano, Sergio Casartelli.

Il leader leghista ha anche pubblicato su facebook una foto che lo ritrae sorridente sul lettino mentre dona il sangue, accompagnata dal seguente messaggio: “Donazione di sangue fatta! Non mi interessa chi aiuterò, un bianco o un nero, un milanese o un giapponese, da cittadino mi interessa aiutare qualcuno che ha bisogno. Da politico invece, è mio dovere aiutare prima gli italiani”.

Una scelta, quella di pubblicizzare il gesto, che non è piaciuta a tutti e Matteo Salvini ha dovuto fare i conti con qualche critica. Su tutti quella di una donna medico, che è intervenuta sulla pagina facebook del leader politico lasciando questo commento sotto la foto: “Da donatrice Le ricordo che il dono è anonimo e disinteressato. Non uno strumento di propaganda personale… Da medico Le ricordo invece di tenere la pallina nell’ALTRA mano, dove serve…”.

Ecco lo screenshot di foto e commento

salvini_sangue_risposta