Donna capotreno aggredita da due ubriachi

Donna ferroviere aggredita su un treno da due ubriachi.

Treno (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)
Treno (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

L’episodio è accaduto ieri sera nei pressi della stazione di Treviglio, in provincia di Bergamo. I particolari da CheDonna.it.

Donna capotreno aggredita

Ad appena una settimana dalla brutale aggressione con machete a due ferrovieri a Milano. Un altro capotreno è stato aggredito. Questa volta la vittima è una donna.

L’episodio di violenza si è verificato ieri sera a bordo di un treno che era partito dalla stazione di Milano Porta Garibaldi e diretto a Cremona. Quando il convoglio stava raggiungendo la stazione di Treviglio, in provincia di Bergamo, due nordafricani ubriachi hanno aggredito la capotreno e picchiato un passeggero che era intervenuto a difenderla.

I due extracomunitari erano completamente ubriachi. Hanno prima strattonato la donna capotreno, minacciandola anche con un cacciavite, quindi hanno percosso il passeggero che la voleva soltanto difendere. Tra i due, l’uomo ha avuto la peggio ed è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

Dopo l’aggressione i due nordafricani sono scappati e la polizia li sta cercando.

Purtroppo in Italia alcune tratte ferroviarie sono pericolose, tanto che Ferrovie dello Stato e i sindacati dei ferrovieri hanno stilato un elenco di 15 treni pericolosi per i quali hanno chiesto al governo di prendere provvedimenti, assicurando la presenza di forze dell’ordine a bordo, in scorta ai capitreno. Ferrovie e sindacati hanno anche lanciato l’ultimatum, minacciando di sospendere le corse se su questi treni non verrà garantita la sicurezza. La scadenza dell’ultimatum è stata fissata per il 26 giugno prossimo.

Da leggere