Ricky Martin e la commovente lettera ai figli

Terza domenica di giugno, per gli Stati Uniti la Festa del papà.

In occasione di quell’evento per il quale bambini e bambine preparano lavoretti e scrivono bigliettini carichi d’amore per i loro papà c’è chi ha voluto invertire la tendenza.

Schermata 2015-06-19 alle 09.33.43

CheDonna.it vi propone in versione integrale la lettere carica di amore scritta da Ricky Martin ai suoi due figli. Una missiva pubblicata su Time e immediatamente girata per l’intero Globo, come simbolo di quanto più puro possa esserci: l’amore di un padre per i propri figli.

Lettera di Ricky Martin ai figli

“La prima volta che vi ho tenuto tra le braccia, il mondo si è fermato”. Potrebbe averlo scritto qualsiasi padre e, forse, proprio in questo sta la grandezza della lettera scritta da Ricky Martin: le sue parole vanno oltre la condizione particolare di una singola famiglia, rispecchiano l’universale gioia e gratitudine che un padre prova nel momento stesso in cui diviene tale, ci parlano dell’emozione legata a ogni istante trascorso insieme e delle speranze per un futuro pieno di gioia e amore.

Qualsiasi padre vorrebbe il migliore i propri figli ed è proprio questo che il cantante augura ai suoi: “potete sempre essere voi stessi”, e ancora “sarò sempre al vostro fianco”.

Come accade per tutti gli scritti di forte impatto, ognuno vi leggerà ciò che vuole, scorgerà tra le righe la propria personale interpretazione e, magari, ne farà punto di partenza per qualche battaglia personale. Noi vi leggiamo solo un grande esempio di amore, una testimonianza di gioia e una storia a lieto fine che ci fa piacere condividere con tutti voi.

A Matteo e Valentino

Fin dal primo momento nel quale vi ho stretto tra le mie braccia, vi ho detto quanto sia incredibilmente grato, onorato e benedetto di essere vostro padre. Ma non credo di avervi mai spiegato come avete cambiato la mia vita.
Per anni, l’unica cosa che è stata sempre chiara nel mio cuore era che volevo diventare padre. L’ho sognato spesso e ho tratto forza e ispirazione dal quel sogno.
Quando questo sogno è diventato realtà, non potete immaginare la gioia e le emozioni che mi riempivano. Ero in trepidante attesa del vostro arrivo, contando i giorni, le ore, i minuti fino al momento del parto. Credo di aver letto tutti i manuali disponibili sulla genitorialità, mentre mi preparavo per il vostro arrivo. Poi, finalmente, la prima volta che vi ho tenuto tra le braccia, il mondo si è fermato.
Una sensazione talmente bella da essere indescrivibile ha preso il sopravvento. Ho provato la forma più pura di amore per la prima volta nella mia vita. Eravate con me, e sapevo che ero l’uomo più fortunato e felice della terra.
Da quel primo momento, il mio cammino con voi due è stato riempito di gioia e di avventura. Abbiamo viaggiato il mondo insieme da quando avevate appena due anni. Impariamo cose nuove ogni giorno, e ogni vostro gesto mi stupisce. Mi rendete una persona migliore e mi ispirate a provare nuove cose, come scrivere il mio primo libro per bambini.
Soprattutto, miei splendidi figli, il vostro amore mi ha dato la forza di vivere una vita onesta. Una vita di coraggio e di trasparenza, che mi riempie di grande orgoglio e pace. Vi sarò eternamente grato per questo incredibile regalo.
Se c’è qualcosa che desidero per voi, a parte sapere che siete amati incondizionatamente da me, la nostra famiglia e gli amici, è che potete sempre essere voi stessi. Non bisogna mai lasciare che qualcuno o qualcosa vi faccia sentire diversi.
Qualsiasi cosa decidiate di essere o di fare, sarò sempre al vostro fianco. Vi prego di non dimenticarlo mai, e di trarre forza e conforto dalla mia presenza.

Vi amo,
Papà

Da leggere