Tania Cagnotto conquista altri due ori

Tania Cagnotto (TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)

Un’eccezionale Tania Cagnotto trionfa agli europei di Rostock.

Tania Cagnotto (TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)
Tania Cagnotto (TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)

Tripletta della tuffatrice bolzanina, che dopo l’oro nei tuffi dal trampolino da un metro, ha vinto un oro nella gara dei tre metri sincro in coppia con Francesca Dallapè e poi un altro oro individuale nel trampolino da tre metri. Il resoconto da CheDonna.it

Tania Cagnotto star agli Europei di Rostock

Tre medaglie d’oro, una dietro l’altra agli Europei di Rostock. La prima il 12 giugno con i tuffi dal trampolino da un metro. La seconda il 13 giugno nei tre metri sincro con Francesca Dallapè e infine ieri, 14 giugno, con i tuffi dal trampolino di tre metri. E’ una Tania Cagnotto superstar, che firma tre grandi vittorie e conquista la qualificazione per le olimpiadi di Rio De Janeiro 2016.

Nei tuffi dai tre metri sincro, Cagnotto e Dallapè hanno vinto l’oro tra gli applausi della Neptun di Rostock, con il punteggio di 313. Per le due ragazze è la settima medaglia d’oro europea consecutiva. Dietro di loro si sono piazzate le tedesche Tina Punzel e Nora Subschinski, medaglia d’argento, e le russe Nadezhda Bazhina e Kristina Iliykh, medaglia di bronzo. La coppia Cagnotto Dallapè ha nel suo medagliere anche due argenti mondiali, a Roma 2009 e Barcellona 2013, e un quarto posto alle olimpiadi di Londra nel 2012.

Ieri Tania ha conquistato terzo oro, nella specialità dei tuffi dal trampolino di tre metri, ottenendo l’eccezionale punteggio di 350.20 e aggiudicandosi il pass olimpico. Dietro Tania si piazzano la russa Kristina Ilinyk, medaglia d’argento con 334.15 punti, e la tedesca Tina Punzel, medaglia di bronzo con 330.90 punti. Ottimo risultato anche per Francesca Dallapè, che è arrivata quarta con il punteggio di 323.15. Le azzurre si preparano ora per i Mondiali di Kazan.

“Ci tenevo a rivincere per il pass olimpico – ha detto Cagnotto ai giornalisti -. Prima della gara mi sono posta come obiettivo i 350 punti e ho indovinato al centesimo. L’avvitamento l’ho sporcato, ma alla fine sono saltata altissima. Adesso un po’ di riposo prima delle ultime gare prima di Kazan”.

Per Tania Cagnotto la conquista di quest’ultimo oro porta a 25 le medaglie europee vinte: 6 ori, un argento e un bronzo nei tuffi dal trampolino da un metro; 2 ori e un argento dalla piattaforma 10 metri; 2 ori, 2 argenti e un bronzo nei tuffi dai tre metri; 7 ori e un bronzo nei tre metri sincro con Dallapè e un bronzo nel sincro dalla piattaforma 10 metri. Un medagliere invidiabile.

Ora per Tania un periodo di riposo. Poi i mondiali a Kazan, in Russia, che inizieranno il 24 luglio prossimo.