Insegnante in malattia organizzava concerti

Scuola (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

E’ stata scoperta dalla Guardia di Finanza ad organizzare concerti mentre era in malattia. Insegnante nei guai

Scuola (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)
Scuola (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

E’ stata denunciata una insegnante in malattia che organizzava e partecipava a concerti. Ve lo racconta CheDonna.it.

Insegnante assenteista organizzava concerti

Pizzicata dalla Guardia di Finanza. E’ quello che è accaduto ad una professoressa originaria di Prato, insegnante di musica, trasferita in provincia di Vercelli, che si era messa in malattia ma in realtà organizzava concerti a cui lei stessa partecipava. Una truffa vera e propria che non è stata occasionale, ma si è protratta nel tempo, nell’arco di quasi quattro anni.

L’insegnante, infatti, si era data malata dal 1° settembre 2009 all’aprile del 2013 a periodi alterni, durante i quali era in realtà impegnata con un’associazione no-profit da lei costituita, con cui organizzava eventi, concerti e concorsi musicali in tutta Italia. La professoressa si era appositamente trasferita nel Vercellese durante i periodi di malattia, con l’intento evidente di non essere scoperta, non essendo conosciuta in zona. L’ufficio scolastico regionale della Toscana però di era insospettito e ha fatto scattare le indagini nei suoi confronti. La Guardia di Finanza di Vercelli con pedinamenti, appostamenti e telecamere nascoste ha colto sul fatto la prof. assenteista, che è stata denunciata all’autorità giudiziaria.

Nel frattempo, l’Ufficio scolastico della Toscana ha sospeso il procedimento disciplinare avviato nei confronti dell’insegnante in attesa della definizione degli estremi penali del caso. La professoressa è stata comunque segnalata alla Corte dei Conti per danno erariale, per via dello stipendio ricevuto nonostante la finta malattia. La somma complessiva che l’insegnante di musica avrebbe percepito indebitamente ammonterebbe a circa 109mila euro.

Purtroppo si tratta di episodi non nuovi nella schiera delle truffe allo Stato e dei casi di lavoratori che continuano a ricevere lo stipendio nonostante la loro assenza dal lavoro.