Home Attualità Samantha Cristoforetti: il corpo umano dopo 200 giorni nello spazio

Samantha Cristoforetti: il corpo umano dopo 200 giorni nello spazio

CONDIVIDI

4. Psiche alterata

Samantha Cristoforetti e gli astronauti Terry Virts e Mikhail Kornienko (Foto Nasa. Editor: Mark Garcia)
Samantha Cristoforetti e gli astronauti Terry Virts e Mikhail Kornienko (Foto Nasa. Editor: Mark Garcia)

Così come il corpo, anche la mente umana subisce delle alterazioni in un luogo in cui non è abituata a vivere come lo spazio. Gli astronauti possono quindi soffrire di disturbi psichici, come sbalzi d’umore, irritabilità, disturbi del sonno e difficoltà nell’organizzare i propri pensieri con lucidità.