Maltrattamenti all’asilo: maestre condannate in via definitiva

Condannate in via definitiva per maltrattamenti le maestre dell’asilo “Cip e Ciop”

Una scuola d'infanzia (Adam Berry/Getty Images)
Una scuola d’infanzia (Adam Berry/Getty Images)

Una bruttissima storia di abusi su bambini. Ve la racconta CheDonna.it.

Condannate le maestre dell’asilo Cip e Ciop

Fu un caso che scosse profondamente l’opinione pubblica, quello della scuola materna Cip e Ciop di Pistoia. Due maestre Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce furono scoperte a picchiare ed umiliare i bambini che erano stati affidati loro. Il caso risale al 2009 e i genitori dei piccoli, insospettiti dal comportamento insolito dei loro figli e dal terrore che li coglieva quando dovevano andare all’asilo, denunciarono i sospetti di maltrattamenti. Sospetti che purtroppo furono confermati dalle videocamere di sorveglianza installate e nascoste dagli inquirenti che ripresero le maestre a commettere vere e proprie violenze nei confronti dei bambini.

La due maestre erano già state condannate in primo e in secondo grado dalla giustizia italiana. Anna Laura Scuderi è stata condannata a 6 anni e 4 mesi, mentre Elena Pesce a 5 anni, per i maltrattamenti e i danni psicologici nei confronti dei bambini dell’asilo Cip e Ciop. Condanne che sono state confermate dalla Corte di Cassazione. La Suprema Corte ha respinto, giudicandoli inammissibili, i ricorsi degli avvocati difensori delle due maestre, rendendo le loro condanne definitive. La sentenza è stata pronunciata nella notte. Per le due maestre violente si aprono ora le porte del carcere.

Da leggere