LIBRI: ‘Quando meno te lo aspetti’

quando-meno-te-lo-aspetti-663x1024Oggi, CheDonna, per la categoria Libri, vi propone una novità: Quando meno te lo aspetti.

Bari, ieri. Penelope Stregatti è una bambina introversa e avere una nonna cartomante non le è di aiuto. A casa c’è sempre un gran viavai di persone che vogliono conoscere il futuro dei loro cari. E allora Penelope si nasconde nell’armadio e ascolta, non vista, tutti i segreti del vicinato. E li memorizza. Perché Penelope ha un dono: riesce a ricordare ogni cosa. La nonna vorrebbe vederla felice e soprattutto sposata. Per questo continua a scrutare le carte e a trascinarla in chiesa. È convinta che prima o poi, anche grazie all’aiuto di san Nicola, protettore delle zitelle, la sua nipotina riuscirà a trovare qualcuno adatto a lei. Fatica sprecata e Penelope, compiuti diciotto anni, si trasferisce a Milano. Vuole realizzare i suoi sogni: trovare l’amore, girare il mondo, diventare una giornalista, sposarsi.

Milano, oggi. Penelope Stregatti ha trentasei anni, una laurea, due master in giornalismo e parla cinque lingue ma di sogni non ne ha realizzato neanche uno. Lavora in una multinazionale di pannolini come addetta stampa, la Pimpax Spa e nel tempo libero scrive test e oroscopi sessuali per Girl Power, un settimanale femminile. Trova il tuo punto G, sei una vaginale o una clitoridea?

Sogna il grande amore, quello con la A maiuscola, ma incrocia solo uomini in cerca di sesso, con la esse minuscola però. E con i suoi amici Federico, sceneggiatore, Letizia, avvocato e Bianca, antiquaria, anche loro personaggi strani, trascorre le giornate sperando che qualcosa di diverso prima o poi possa accadere. E quando investe con la bicicletta Alberto Ristori, rompendogli una gamba, capisce subito che questo qualcosa è arrivato. Tre mesi dopo alla Pimpax Spa arriva il nuovo amministratore delegato: Riccardo Galanti. Ma Penelope lo riconosce, è Alberto Ristori. Perché si fa chiamare in un altro modo? Perché dice di non averla mai incontrata prima? Chi è veramente quest’uomo così carismatico? Penelope ha paura di lui ma ne è attratta e quando arriva il momento di decidere se buttarsi o no, lei non si tira indietro, perché la vita è un’avventura e tutto può succedere, quando meno te lo aspetti.

CHIARA MOSCARDELLI, romana, vive a Milano. Il suo romanzo di esordio,  Volevo essere una gatta morta (Einaudi Stile Libero, 2011), ha avuto un grande successo  di pubblico e di critica, oggetto di culto nel pubblico della rete. Nel 2013 ha pubblicato  La vita non è un film (ma a volte ci somiglia), sempre per Einaudi Stile Libero. È una delle poche scrittrici di commedie brillanti e comiche, di trama e di penna, nel panorama italiano.

Da leggere