Morto Celso Santebanes, il Ken umano brasiliano

A soli 20 anni, giovedì scorso è morto Celso Santebanes, il ragazzo brasiliano conosciuto al mondo come il “Ken umano“. Purtroppo era malato di leucemia che le era stata diagnosticata durante un ricovero per uno dei tanti interventi di chirurgia plastica a cui sin dall’adolescenza ha deciso di sottoporsi.

Celso-Santebanes-Ken-humano

Un giovane uomo che sin da bambino aveva deciso di somigliare al suo idolo Ken, il fidanzato di Barbie. In uno degli ultimi interventi qualcosa è andato storto e l’idrogel che si era fatto iniettare per modellare le gambe gli ha provocato una violenta infezione che lo ha debilitato.

Muore a soli 20 anni il Ken Umano

Stava facendo la chemioterapia per la sua leucemia quando a causa delle difese immunitarie molto basse ha contratto una polmonite che gli è stata fatale.

Somigliare a Ken è stata l’ossessione che ha caratterizzato la sua breve vita: “Per me vuol dire essere cavaliere come un principe e avere la forza di un leone“, con queste parole parlava di se e dei suoi cambiamenti a suon di chirurgia plastica per somigliare al suo eroe.

Lo ricorderemo così, come un ragazzo alla ricerca del suo io e che forse ha imboccato una via davvero infernale per trovare la serenità.

Da leggere