Home Attualità

Il software per quantificare il dolore sul volto dei bambini

CONDIVIDI

bambini_violenza

Grazie ad uno studio condotto dalla San Diego School of Medicine pubblicato dalla rivista Pediatrics è stato messo a punto un software grazie al quale poter eseguire una stima del dolore su una scala da 1 a 10 sui bambini.

Il software si basa su 46 movimenti possibili del volto ed è stato ideato per quantificare il dolore nei più piccoli e che potrà essere di supporto ai medici. Lo studio ha preso in considerazione 50 bambini tra i 5 e i 18 anni che si erano sottoposti ad una appendicectomia in un ospedale.

Grazie ad un algoritmo gli studiosi sono riusciti a stabilire una graduatoria e a quantificare il dolore provato dai giovani.

I piccoli protagonisti del test sono stati filmati in tre differenti visite post intervento, a 24 e 48 ore e a due settimane. I dati sono stati incrociati con la stima del dolore provato dei pazienti, dei genitori e di un infermiere.

“Di solito i genitori sono più accurati dei medici nello stimare il dolore, ma non sono sempre presenti. Il programma si è dimostrato bravo quanto i genitori nel dare un voto al dolore, e migliore rispetto al personale sanitario”, hanno concluso i ricercatori.

Già nel 2013 era uscita anche una app per smartphone e tablet chiamata “Kids Pain Scale” che aiutava a misurare il dolore nei bambini in base a tre diverse scale di valutazione del dolore.

Il Cert (computer expression recognition toolbox) aiuta ad individuare dei parametri che sfuggono all’occhio umano. Si tratta di una tecnologia che potrà anche aiutare a distinguere il reale bisogno di medicinali dei pazienti.