Home Attualità

MUSICA: Francesco De Gregori nuovo mecenate di Piazza delle Arti

CONDIVIDI

Francesco De GregoriRoma, marzo 2008La redazione di CheDonna, per la categoria Musica vi informa che FRANCESCO DE GREGORI è diventato MECENATE di PIAZZA DELLE ARTI (www.piazzadellearti.it), la PIATTAFORMA WEB che mette in contatto gli artisti con centinaia di location dove esporre e li porta all’attenzione di personaggio famosi.

A un anno e mezzo dalla sua nascita, Piazza delle Arti ha inaugurato una nuova fase del progetto, diventando un’ASSOCIAZIONE CULTURALE senza scopo di lucro. Non solo, ora gli iscritti possono anche vendere le proprie opere senza pagare alcuna intermediazione.

Da sempre attento alle diverse sfaccettature del mondo dell’arte, Francesco De Gregori ha ora deciso di aderire all’iniziativa di Piazza delle Arti (www.piazzadellearti.it), scegliendo una o più opere tra quelle che verranno caricate dagli iscritti all’Associazione nell’apposita area dedicata sul sito. Su Piazza delle Arti verrà infatti indetto un contest della durata di un mese e mezzo, per dare la possibilità di far selezionare la propria opera a Francesco De Gregori.

Francesco De Gregori è attualmente impegnato nel VIVAVOCE Tour” (prodotto e organizzato da Caravan e F&P Group) con date nei palasport e nei teatri di tutta Italia, in cui il cantautore presenta live VIVAVOCE, il doppio album certificato doppio disco di platino dove rivisita con arrangiamenti inediti 28 tra i più importanti e significativi brani del suo repertorio.

Prodotto da Guido Guglielminetti, “VIVAVOCE” (Caravan/Sony Music) contiene “Il futuro”, cover del brano “The future” di Leonard Cohen, che De Gregori ha riadattato in italiano e proposto spesso live nei suoi concerti, ora per la prima volta in una versione registrata in studio, e una versione de La ragazza e la miniera, arrangiata e realizzata da Ambrogio Sparagna con l’Orchestra Popolare Italiana. Il quarto singolo estratto dall’album (dopo Alice”, in una nuova versione cantata in duetto con Ligabue,La donna cannone”, in una nuova versione che vede la collaborazione di Nicola Piovani che ne ha arrangiato e diretto gli archi, eGenerale), attualmente in rotazione radiofonica, è “LA LEVA CALCISTICA DELLA CLASSE ’68”, nella nuova versione contenuta in “VIVAVOCE”. L’album è disponibile nei negozi tradizionali (in una versione standard – doppio cd – e in una versione deluxe limitata e numerata – 4 vinili, doppio cd e booklet), in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Il 22 settembre all’Arena di Verona Francesco De Gregori sarà protagonista di “RIMMEL2015”, un unico e imperdibile concerto-evento in cui per la prima volta il cantautore suonerà integralmente il suo disco più amato (insieme ai suoi più grandi successi) in occasione dei 40 anni dall’uscita di “Rimmel(1975). Ospiti della serata saranno alcuni tra i più importanti artisti italiani, amici e colleghi del cantautore che si alterneranno sul palco per omaggiare le sue canzoni più amate. I primi nomi confermati sono Malika Ayane, Caparezza, Elisa, Fedez, Giuliano Sangiorgi, Ambrogio Sparagna e L’Orage. I biglietti per “RIMMEL2015” sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita TicketOne e Unicredit (per info: www.fepgroup.it).

È disponibile in tutte le librerie e nei book store digitali l’audiolibro “AMERICA” di Franz Kafka letto da Francesco De Gregori (edito da Emons Audiolibri in versione integrale nel formato 1 CD MP3). Dopo “Cuore di tenebra” di Joseph Conrad, in questo nuovo progetto Francesco De Gregori torna a regalare la sua voce unica a un romanzo, scegliendo un’opera di Kafka, non tra le più conosciute, che ha influenzato alcune delle sue canzoni più belle. È inoltre disponibile “FRANCESCO DE GREGORI. GUARDA CHE NON SONO IO” (Edizioni SVPRESS), il volume, a cura di Silvia Viglietti e Alessandro Arianti, che racchiude, attraverso una selezione di immagini e parole, la storia musicale di Francesco De Gregori, un ritratto dell’artista e del suo modo di fare musica attraverso il racconto di viaggi, dischi, concerti, backstage, incontri.

Dopo un anno e mezzo di vita, forte di 3.000 iscritti e oltre 18.000 opere caricate, PIAZZA DELLE ARTI (www.piazzadellearti.it) ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti: ora è sia una potente piattaforma digitale sia un’Associazione Culturale senza scopo di lucro. Piazza delle Arti si schiera così sempre di più a sostegno degli artisti, dando vita a una “casa digitale” dove l’unione può davvero fare la differenza. In questa nuova galleria d’arte on line saranno infatti gli stessi artisti a diventare galleristi, guidati dalla redazione, dal direttore di Piazza delle Arti e dal confronto costante tra colleghi. Piazza delle Arti è un progetto che rompe gli schemi e porta l’arte in luoghi nuovi e inusuali come negozi, alberghi, uffici, ristoranti, palestre, e molti altri… insomma, ovunque ci sia uno spazio che possa mettere in mostra delle opere: questo perché grazie al sito www.piazzadellearti.it chiunque può mettere i propri spazi a disposizione dell’arte, iscrivendosi come location, scegliendo le opere che preferisce e mettendosi in contatto con gli artisti per creare così, nei propri spazi, mostre collettive o personali. Gli appassionati di arte potranno anche comprare le opere degli artisti iscritti a PIAZZA DELLE ARTI, i quali saranno totalmente liberi di gestire le proprie vendite senza dovere pagare alcuna intermediazione.