Home Attualità

Miss Russia 2015 rischia il carcere per una foto osé con il tricolore russo

CONDIVIDI

La modella Sofia Nikitchuk di 21 anni, eletta lo scorso aprile Miss Russia 2015, rischia il carcere dopo aver conquistato la copertina della rivista Stolnik, nella quale posa nuda, coperta unicamente dal tricolore russo, con tanto di titolo: “Il gusto della vittoria”.

miss-russia

La copertina della rivista ha provocato numerose polemiche nel paese, per cui in molti sostengono che si tratti di una provocazione e un insulto al Paese, mentre altri sono dell’avviso che sia una splendida rappresentazione.

Fatto sta, la bella modella è ora sotto indagine dell’ufficio del procuratore della regione di Sverdlovsk che ha reso noto di aver aperto un fascicolo sul caso. La procura ha inoltre fatto sapere che i risultati dell’indagine saranno comunicati nelle prossime settimane. Secondo alcune fonti anonime, riportate dai media, l’indagine è scaturita da una denuncia presentata da un cittadino che si è sentito offeso.

Dal canto suo, la direttrice della rivista ha replicato sostenendo che si tratta di un omaggio al Settantesimo anniversario della vittoria dell’Unione Sovietica contro il regime nazista durante la seconda guerra mondiale. La direttrice ha inoltre riferito di essersi presa ogni responsabilità:

“Sono stata chiamata nell’ufficio del Procuratore e abbiamo avuto una conversazione di mezz’ora. Dopo aver concluso, mi è stato chiesto di rilasciare una dichiarazione in cui chiarivo chi fosse il responsabile. Chi, insomma, avesse deciso di stampare quella copertina. Mi sono presa la piena responsabilità di tutto”.

In Russia, il vilipendio della bandiera è un reato che può comportare fino ad un anno di reclusione. Un episodio che può costare caro alla modella che grazie al titolo conquistato ad aprile ha ottenuto 60 mila dollari di premio, una macchina e l’incarico dei rappresentare la Russia nell’ambito di manifestazioni internazionali.