Home Attualità

Studente morto in gita: era senza indumenti

CONDIVIDI

Nuove agghiaccianti rivelazioni sul caso del decesso dello studente Domenico Maurantonio, precipitato dal quinto piano di un albergo dove alloggiava con la sua classe durante una gita scolastica a Milano.

Inizialmente, gli inquirenti avevano ipotizzato la pista di un suicidio da subito smentita e accantonata a favore della tesi di una caduta accidentale, ipotizzando che al termine di una serata alcolica tra studenti, il giovane si sia sentito male ed sporgendosi dalla finestra del corridoio dell’albergo, per espellere dei bisogni urgenti, abbia perso l’equilibrio e sia precipitato. In ultimo resta la pista di un gioco goliardico finito in modo tragico, tanto che la Procura di Milano sta proprio indagando per omicidio e omissione di soccorso.

Restano molti dubbi da chiarire sulla dinamica dell’incidente.  Chi l’ha visto, andato in onda ieri sera, ha rivelato un messaggio scioccante che sarebbe stato condiviso su WhatsUp nel quale vi era la descrizione di una festa goliardica nella quale il ragazzo sarebbe precipitato alla presenza di altri compagni. Un messaggio al quale Chedonna ha riservato un piccolo approfondimento e che si rivela agghiacciante tanto più se si considera il commento successivo che reca una risata: “ahhahahaha”.

VIDEO NEWSLETTER

Il messaggio è ora al vaglio degli inquirenti e nel caso in cui sia ritenuto vero, potrebbe avvalorare la tesi di un gioco goliardico finito male, avvolto dall’omertà tra studenti. Anche se gli inquirenti non sono molto convinti dell’autenticità del messaggio, si ritiene che al momento della caduta ci fossero dei compagni di classe presenti. Ovvero che chi ha visto cadere Domenico non ha dato l’allarme e sarebbe andato a dormire nella propria stanza.

Domenico era senza indumenti

Una tesi avvalorata anche dalle ultime indiscrezioni riguardo al ritrovamento del corpo di Domenico: si apprende che contrariamente a quanto trapelato inizialmente, il giovane non aveva addosso i suoi indumenti intimi e portava soltanto una maglietta. Le mutande e pantaloncini sono stati invece rinvenuti vicino al cadavere. Elemento che induce a pensare che qualcuno li abbia gettati giù dalla finestra. Il corpo senza vita del povero Domenico è stato poi individuato la domenica mattina daun operaio che stava effettuando dei lavori di ristrutturazione nel cortile.