Home Attualità

Google Immagini: nacque grazie a Jennifer Lopez!

CONDIVIDI

Vi siete mai chiesti se ci fosse mai stata un’esigenza specifica e un motivo alla base della nascita di Google Immagini?

Forse no, magari avendo dato per scontato che fosse semplicemente un’implementazione delle funzioni di ricerca del motore più diffuso del mondo.

Di fatto invece Google Immagini è nato per una ragione specifica che ha, nientemeno, a che vedere con Jennifer Lopez!

Google

 

Tutto ebbe inizio quando…

L’archivio di immagini più grande del globo nacque nientemeno per l’interesse mostrato da milioni e milioni di utenti nei confronti di uno specifico abito.

Per essere precisi si trattò di un abito di Versace indossato dalla cantante ed attrice Jennifer Lopez ai Grammy Awards del 2000. Fu un vestito che fece scalpore tanto da spingere, appunto, milioni di persone a volerne ricercare una fotografia sulla rete.

Proprio a seguito di questo episodio il colosso Google decidette di creare un proprio database di immagini e che arrivò a contenere, in brevissimo tempo, più di 250 milioni di fotografie, disegni, vignette e quant’altro.

Secondo una dichiarazione rilasciata dal CEO di Google, Eric Smidth, infatti: “Gli utenti volevano le immagini di quel vestito, che in poco tempo è diventato l’oggetto più cercato in rete: così, il motore di ricerca si è adeguato. Prima, non esisteva un modo diretto per dare agli utenti ciò che volevano, ovvero J.lo con indosso quell’abito. Così è nato Google Image Search”.

Se a qualcuno di voi fosse sfuggito quel particolare vestito, ve lo riproponiamo in tutta la sua bellezza nell’immagine che, ormai 15 anni fa, diede il “la” ad uno degli strumenti più amati ed utilizzati da tutti i “navigatori” del pianeta: Google Immagini.

 JLo