Home Attualità

Il suo sogno è partecipare ad un talent. Le sparano in testa!

CONDIVIDI

Purtroppo non siamo nuovi a notizie simili, nelle quali il sogno di una ragazza viene tragicamente stroncato perché contrario al “pudore” e alle usanze della propria famiglia.

Si sta ovviamente parlando di una società nella quale i costumi “occidentali” non vengono affatto ben visti e dove, purtroppo, l’arretratezza mentale e culturale fanno spesso vittime tra chi, più giovane ovviamente, coltiva invece il desiderio da emanciparsi da tradizioni ormai troppo retrograde e restrittive.

 Kaya

Ha iniziato fin da subito a ricevere minacce di morte

Il suo nome è Mutlu Kaya ed è una ragazza turca di 19 anni che un paio di mesi fa ha partecipato alle preselezioni per uno dei talent show più seguiti della televisione di stato.

La sua esibizione canora piacque talmente tanto a Sibel Can, uno dei cantanti turchi più famosi e idolo della stessa ragazza, che lo stesso è andato a trovarla nella mensa scolastica in cui lei lavora per convincerla a partecipare alla fase successiva del programma.

Nonostante Kaya avesse già ricevuto, da alcuni esponenti della tribù della quale la sua famiglia fa parte, vere e proprie minacce di morte qualora avesse insistito nel proseguire il suo cammino verso la “vergogna”, all’invito del cantante non ha proprio saputo dire di no. “Quando hanno sentito che avrei partecipato alla gara – ha raccontato la 19enne – hanno cominciato a dire che mi ammazzeranno. Ho paura.”

Paura più che fondata dato che, certamente a causa di questo suo “atteggiamento ribelle”, qualcuno del suo clan ha infine  deciso di punirla sparando dal giardino di casa della giovane alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha raggiunto Kaya alla testa procurandole una ferita gravissima. Attualmente le sue condizioni sono critiche ma i medici non disperano di poterla salvare.

Intanto la polizia di Diyarbakir (questo il nome della provincia di residenza della famiglia) ha già fermato un uomo con l’accusa di tentato omicidio.