Home Attualità

MUSICA: “Le parole dei suoni” di Renato Marengo e Paolo Zefferi

CONDIVIDI

b1af19a1-9a4e-4875-a6a7-c087df94d17c

La redazione di CheDonna, per la categoria Musica vi comunica che domenica 17 maggio alle 21.00 al Teatro Centrale di Roma prende l’avvio Le parole dei suoni, una rassegna di musica e parole ideata da Renato Marengo e da Paolo Zefferi.

Primo appuntamento con Le parole dei tamburi di Tony Esposito che sarà accompagnato per l’occasione da Badara Seck, celeberrimo Griot senegalese nonché portavoce in Italia da anni delle suggestioni musicali di questo affascinante spicchio di africa. Alle tastiere sarà Lino Pariota. Un viaggio attraverso le parole che si nascondono e che urlano nel ritmo dei tamburi, lungo l’anima del ritmo e la poetica delle percussioni: elementi portanti dell’intuizione musicale che ha fatto la fortuna di Tony Esposito e che ne hanno reso negli anni ‘70 un vero e proprio precursore.

Le parole dei suoni è una rassegna  musicale che vuole valorizzare proprio le parole alle quali si ispirano o che ispirano i suoni di artisti che con i loro testi lasciano il segno, come fa un riff, come un solo di piano, di sax, di chitarra o di batteria. Parole d’amore, parole di rabbia, di protesta, di partecipazione. Parole tratte da un libro o da un brano scritto per il grande pubblico. Parole di un autore che ci manca, parole che appartengono all’artista che le ha scritte o anche cantate, parole che rappresentano l’artista che le ha scritte, parole che completano i suoi suoni creando quel legame unico che unisce per sempre l’autore al suo pubblico. Parole di canzoni ma anche parole recitate, ispirate, alternate alla musica, performance che valorizzano testi, gesti, azioni collegate alla musica degli artisti ospiti della rassegna.

Fra gli altri numerosi ospiti di questa rassegna, ricordiamo: Le parole dei suoni ospitano Francesco Baccini con le parole di Tenco, Peppe Servillo con le parole dei gesti, Piotta con le parole metropolitane, Eugenio Bennato con le parole del Sud, Vince Tempera con le parole di Mia, Alberto Radius e Cosimo Cinieri con le parole di Jimi Hendrix, Fausta Vetere e Corrado Sfogli con le parole della NCCP, Enzo Gragnaniello con le sue parole d’autore, Ciccio Merolla con Le parole dei Quartieri, Mariblanca Armentero  Parole Cubane, Nando Citarella con le parole di Carosone e delle Tammorriate, Enrico Capuano  con le Parole Popolari. E molti altri ancora in via di definizione.