Home Attualità

Cate Blanchett racconta la sua esperienza bisex

CONDIVIDI

La straordinaria attrice australiana Cate Blanchett, sposata da 18 anni con lo sceneggiatore Andrew Upton da cui ha avuto tre figli, Ignatius, 6 anni, Roman, 10, Dashiell, 13 anni e una bambina adottata a marzo, in occasione dell’uscita del film “Carol, presentato al Festival di Cannes, ha concesso un’intervista al settimanale Variety.

ITALY-AUSTRALIA-ART-BIENNALE-BLANCHETT

Il film di Todd Haynes narra della vita di una donna bisessuale nella New York degli anni ’50 che viene interpretata dall’attrice 46enne vincitrice di due premi Oscar per “The Aviator” e “Blue Jasmine”.
Durante l’intervista la Blanchett risponde alla domanda se fosse la sua prima volta da lesbica, chiedendo a sua volta se la domanda era riferita alla scena o nella vita reale. Alla fin l’attrice confessa in modo esplicito di aver avuto storie con altre donne, aggiungendo “sì, molte volte”.
Blanchett ha una femminilità ambigua ed è una donna ed un’attrice molto sensuale che è riuscita ad interpretare anche il personaggio maschile di Bob Dylan. Adesso è nel ruolo di una donna newyorkese, Carol Aird che ha una relazione con una commessa, Therese Belivet, interpretata da Rooney Mara.

Le dive di Hollywood bisex

Di certo la Blanchett non è la prima attrice che rivela esperienze omosessuali, tra le attrici hollywoodiane si annoverano Amber Heard che non cela le sue tendenze bisex oppure Evan Rachel Wood, l’attrice di “The Wrestler”, “Le idi di marzo” e “Thirteen” che in un’intervista nel 2011 rispondendo alle domande dei giornalisti curiosi di sapere se avesse avuto delle relazioni con delle donne, replicò: “Certo, e quando si parla di ragazze sono più maschile, sono quella che domina, che vuole il controllo”.

Tra le altre dive di Hollywood che si sono dichiarate bisessuali anche Anna Paquin, protagonista in “X-Men” e nella serie di vampiri “True Blood”, come anche Brooklyn Decker, sposata col tennista Andy Roddick, che non nasconde le sue tendenze amando le topmodel del calibro di Gisele Bundchen.  Nell’elenco si aggiungono Drew Barrymore, l’attrice di “Titanic” che nel 2010 sostenne che “una donna e una donna insieme sono belle, esattamente come lo sono un uomo e una donna. Stare con una donna è come esplorare il tuo corpo attraverso quello di un’altra. Quando ero giovane ho avuto molte relazioni lesbiche ed è stato fantastico”. Infine anche Lindsay Lohan nel 2008  in merito ad una relazione con la DJ Samantha Ronson confessò di non volersi classificare in modo rigido.