Home Attualità

Ostia: arriva la mappa per le mamme che escono con i loro figli

CONDIVIDI

Essere mamma è un’attività a tempo pieno e oggigiorno si aggiungono tutte le problematiche connesse al quotidiano per le mamme lavoratrici che devono conciliare la professione con la famiglia e il tempo da dedicare ai più piccoli come le numerose attività sportive e quant’altro sia necessario per il loro sviluppo. Ma anche le cose più banali, come il fare una passeggiata sono sempre più difficili a causa di città che sono diventate ostili per i bambini.

BERLIN, GERMANY - SEPTEMBER 16:  A mother pushes her three-year-old daughter in a stroller on September 16, 2012 in Berlin, Germany. Germany is currently debating the introduction of a nation-wide home child care subsidy (Betreuungsgeld), which would provide parents of one to three-year-old children the option of receiving EUR 150 (196.91 USD) a month to care for the child at home rather than sending him or her to a daycare center. Critics argue it would prevent the integration of children of recent immigrants into German society.  (Photo by Adam Berry/Getty Images)

Dalle strade con i marciapiedi pericolanti e scarsi accessi per i passeggini, spesso e volentieri bloccati dalle macchine in sosta, uscire con i figli al seguito è un’impresa faraonica, tanto più che anche i locali centri commerciali o negozi non sono realizzati su misura, come anche i bar, dove nella maggior parte dei casi è difficile trovare un fasciatoio.
Ecco allora che potrà risultare interessante lo sperimento promosso dal Comune di Roma per cui è stata creata una “Mamme-map“, ovvero una mappa di negozi, ristoranti, alberghi e stabilimenti balneari baby-friendly del decimo municipio, ovvero Ostia.
Proprio in vista della bella stagione, periodo in cui il littorale romano viene preso d’assalto i vari assessorati alle politiche sociali in collaborazione con la Confesercenti di Ostia hanno realizzato un piccolo compendio sullo stampo di “Trip advisor” per genitori e bambini, con tanto di descrizione e mappa, dove poter valutare i luoghi idonei per andare con i bambini, da un’area per cambiare o allattare i propri figli.

“L’idea di mappare gli esercizi a misura di mamma e bambino ci è venuta durante i primi mesi di vita dei nostri bimbi quando, da mamme super attive quali siamo, ci incontravamo in giro per Ostia con le carrozzine. Con nostra grande sorpresa, ci siamo accorte che molti esercizi non avevano un fasciatoio, così abbiamo avuto l’idea di mappare i virtuosi, quelli in cui invece ci si potesse fermare con i bimbi al seguito e sentirsi accolte”. hanno spiegato le ideatrici del progetto, intitolato “Mamme Care”, ovvero, Giulia Mossolani, Silvia Gennari, Valentina Malacalza e Laura Capuano dell’associazione Mamme-Care, supportato da Emanuela Droghei, assessore municipale e adottato dall’assessore a Roma Produttiva Marta Leonori