Home Attualità

Troppo “schietta” in educazione sessuale. Sospesa!

CONDIVIDI

E’ vero le sue risposte avrebbero potuto essere un po’ meno “dirette“, ma rimangono tutto sommato assolutamente ineccepibili nel contenuto.

Stiamo parlando di quello che è accaduto circa due anni fa ad una 14enne americana, Mariah Friedman, il cui fratello 21enne, Jordan, ha voluto, a distanza di tempo, rendere noti i motivi della sospensione ricevuta dalla sorellina a seguito delle risposte da quest’ultima fornite in un compito di educazione sessuale.

L’argomento del compito era decisamente serio: le scuse che un partner potrebbe accampare per non utilizzare il preservativo durante un rapporto. Alla serie di scuse proposte era quindi richiesto di fornire le risposte più adeguate.

Proprio nel fornire queste risposte Mariah, a parere dell’insegnante, si è dimostrata troppo “schietta“, tanto da valerle una sospensione.

Postata una foto dell’esercizio incriminato sul social network Imgur, Jordan ha così commentato l’episodio che ha visto coinvolta la sorella: “Due anni fa, la mia sorellina di 14 anni venne sospesa per aver dato queste risposte nel compito di educazione sessuale. Sono fiero di lei”. Da allora l’immagine ha avuto più di 3 milioni di visualizzazioni.

Di seguito vi riportiamo le domande e le risposte fornite dalla ragazza ovviamente tradotte. A voi poi il compito di giudicare se la sospensione sia stata eccessiva oppure meritata.

 Condom

 

Alcune parole avrebbero potuto in effetti essere evitate

1. Non preoccuparti; uso la pillola.

Non voglio l’AIDS
2. Sono pulito, non vado con chiunque, e non ho alcuna infezione.

Vaff****lo
3. Col preservativo non sarebbe bello, non sarebbe naturale.

Anche essere incinta non sarebbe bello
4. Tempo che infilo il preservativo, perdo la voglia.

E se non lo infili ti trovi l’AIDS o un bambino
6. Sarei imbarazzato di usarne uno.

Sai quanto c***o me ne frega?
7. I preservativi sono sporchi e incasinati, li odio.

Anche i bambini lo sono
8. Solo per questa volta dai, non lo facciamo quasi mai!

Ora sai perché
9. Non ho un preservativo con me.

Non ho la mia vagina con me
10. Costano troppo.

Le cure alle malattie infettive e i bambini costano di più