Home Attualità

Aeroporto di Fiumicino: vasto incendio al Terminal 3. Scalo chiuso fino alle 12h

CONDIVIDI

Caos a Fiumicino dove nel Terminal 3 dell’aeroporto Leonardo Da Vinci è divampato dopo la mezzanotte un vasto incendio che ha devastato una parte del Terminal destinata ai negozi.

Smoke is seen over Rome's Fiumicino international airport where a fire broke out overnight on May 7, 2015. No serious injuries were reported as a result of a blaze which took hold around 5:00 am (0300 GMT) in terminal three of the Italian capital's main hub, which is located on the coast around 30km (20 miles) west of the city. Several airport employees were suffering from the effects of smoke inhalation, airport officials said.  AFP PHOTO / TIZIANA FABI        (Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che sono riusciti a domare le fiamme verso le 4,30 di notte. Secondo i primi accertamenti tra le cause più probabili vi sarebbe quella di un corto circuito che si potrebbe essere verificato nella zona commerciale. In conferenza stampa, il presidente dell’Enac Vito Riggio ha riferito che il corto circuito potrebbe essere scaturito da “un vano posto dietro un frigorifero in un esercizio commerciale: questa testimonianza la stiamo valutando secondo le risultanze dei vigili del fuoco per vedere se ci sono dei riscontri”.

Lo scalo è stato chiuso fino alle 12h di oggi: entro le 14h, saranno operativi 12 voli l’ora; dalle 14h in poi sottolinea  l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Lorenzo Lo Presti sarà ripresa “gradualmente la piena operatività seppur con qualche inevitabile disagio”.

Al momento non si conosce ancora l’entità dei danni ma l’area interessata dall’incendio è di circa mille metri quadrati: i terminal T1, T2 e T5 sono “agibili e operativi” così come la parte antistante del terminal T3, mentre sarebbe andata distrutta la parte retrostante dove sono presenti numerosi negozi.

“Abbiamo visto una colonna di fumo altissima e poi siamo usciti per capire cosa stava succedendo. Quando ci siamo accorti del fumo era mezzanotte e il terminal era già bloccato, così come il 2. Fuori c’erano polizia, vigili del fuoco e una quarantina di passeggeri. C’era una nebbia fittissima. Secondo quanto ci hanno raccontato, le fiamme si sarebbero sviluppate da un ristorante del Terminal 3″, racconta un operatore, mentre un altro testimone riferisce che “era tutto un muro di fumo: in oltre trent’anni di servizio in aeroporto non ho mai visto nulla di simile. Non riuscivamo ad avvicinarci. Poi sono subito intervenuti i vigili del fuoco che hanno lavorato duramente fino alle 7 di questa mattina per spegnere l’incendio”.