Home Attualità

Donne vs. uomini in cucina: le ricette impossibili

CONDIVIDI

no_reservations02

Donne vs. uomini in cucina: secondo una ricerca Moulinex/Doxa dal titolo “le Ricette Impossibili” condotta su un campione di 800 persone tra i 15 e i 65 che dichiarano di cucinare, uomini e donne giocano ad armi pari tra i fornelli.

Sono state sottoposte a votazione 11 ricette cult e quella che incute più timore è risultata essere l’Anatra all’arancia (58%), un piatto complesso, molto di moda negli anni 70 in Italia (diede anche il titolo al celebre film con Ugo Tognazzi e Monica Vitti), che affonda la sua origine nel XV secolo, quando si utilizzava il succo degli agrumi per conservare la carne. La ricetta fu poi esportata dall’Italia in Francia da Caterina de’ Medici.

Seguono sul podio delle ricette impossibili il “soufflé al formaggio” (57%) e le “meringhe” (50%), chiude la classifica il risotto allo zafferano (8%) che non fa paura quasi a nessuno, pare.

Secondo questa ricerca gli uomini hanno un approccio meno “pauroso” delle donne; infatti, per loro, solo gli arancini di riso sono i più difficili da realizzare (27% vs. 26%) mentre per le altre ricette in esame la situazione vede un’indicazione di maggiore difficoltà da parte delle donne. Ad esempio la carne e il pesce in generale risultano essere il punto debole femminile: lo stracotto al Barolo (64% vs 35%), il vitello tonnato (47% vs 21%) e, appunto, l’anatra all’arancia (82% vs 53%), intimoriscono di più le donne che invece si sentono più sicure e vincenti nella realizzazione di dolci (47% vs 29%). A differenza delle donne gli uomini trovano più complesse le ricette che richiedono molto tempo (38% vs 36%), molti ingredienti (32% vs 31%), molti passaggi (57% vs 53%), la compagine femminile invece disdegna le ricette straniere (27% vs 23%).

La ricerca, inoltre, evidenzia che in cucina le presenze rassicuranti non sono più mamme e nonne ma, per quasi la metà degli intervistati, elettrodomestici sempre più performanti che risultano i compagni preferiti di chi si mette ai fornelli (45%). Seguono a distanza la mamma con il 33% e, per ultimo, lo Chef Carlo Cracco (8%).

Per questo Moulinex ha deciso di dedicare una serie di appuntamenti: “Tour Cuisine Companion 2015 non esistono ricette impossibili”: una sfida tra i vincitori del contest Facebook #ricetteimpossibili e alcuni foodblogger di fama divisa in 3 tappe nelle più importanti città italiane all’interno dell’esclusiva cornice di Eataly:

Mercoledì 6 maggio: Milano con le foodblogger Vatinee Suvimol (A Thai Pianist), Alice Agnelli (A Gipsy In The Kitchen), Serena Oliva (Cucchiaio di Stelle), Sonia Monagheddu (Oggi Pane Salame Domani);

Mercoledì 20 maggio: Firenze con le foodblogger Teresa De Masi (Scatti Golosi), Sandra Pilacchi (Sono Io Sandra), Laura Adani (Io Come Sono), Martina Toppi (Trattoria da Martina);

Martedì 16 giugno: Roma con i foodblogger Luca Sessa (Per un Pugno di Capperi), Simona Mirto (Tavolartegusto), Fedora D’Orazio (Cappuccino e Cornetto), Monica Zacchia (Dolci Gusti).