Home DIY

Cinque usi alternativi delle bustine di tè

CONDIVIDI

Se anche voi siete delle amanti del e del riciclo, di sicuro vi sarete chieste spesso come poter riutilizzare le bustine di questa bevanda senza gettarle immediatamente dopo averle messe in infusione. Beh, oggi vogliamo illustrarvi alcuni dei più efficaci usi alternativi delle bustine di tè. Vediamoli insieme!

teabag

Dopo Cinque usi alternativi delle uova, oggi noi di CheDonna.it vogliamo proporvi una serie di usi alternativi che potete fare delle classiche bustine di tè, un modo economico ed ecologico per facilitarvi nelle piccole faccende di casa e nella cura della persona.

Usi alternativi delle bustine di tè

1. Per lucidare mobili e pavimenti in legno

Grazie al tè nero potete tirare a lucido mobili e pavimenti, a patto che si tratti di legno scuro. Potete aggiungere un paio di bustine di tè nero nell’acqua del secchio, o una bustina in uno spruzzino con acqua tiepida che utilizzerete sui mobili con l’aiuto di uno straccio di cotone.

2. Contro i cattivi odori

Forse non tutti sanno che le bustine di tè sono il rimedio casalingo perfetto per assorbire i cattivi odori. Mettetene un paio nel frigo o sul fondo della lettiera del gatto e ve ne accorgerete immediatamente. Se poi avete appena cucinato pesce, aglio o cipolla e non riuscite a mandar via l’odore dalle mani, lavatele frizionandole con una bustina di tè.

3. Tonico per la pelle del viso

Avete appena finito il tonico e siete alla ricerca di un’alternativa veloce ed economica? Provate a mescolare una piccola quantità di infuso di tè verde con un po’ di succo di limone, poi picchiettate questo tonico sul viso con un batuffolo di cotone. Vedrete subito la pelle più luminosa e vellutata.

4. Contro la forfora

Se la forfora non vi dà tregua provate a strofinare sulla cute una bustina di tè verde, tamponando delicatamente la radice dei capelli umidi, poi procedete con il classico shampoo. Non aspettatevi miracoli, ma se usato con costanza questo rimedio vi farà finalmente dire addio alla tanto odiata forfora!

5. Come fertilizzante naturale

Per garantire la crescita rigogliosa di piante e fiori, oltre a tenere da parte i classici fondi di caffè, potete conservare in un barattolo anche il contenuto delle bustine di tè usate. All’occorrenza mettete un cucchiaio di questo composto in ogni vaso del vostro balcone, il vostro piccolo angolo verde vi ringrazierà!