Il modello di scarpa ideale per ogni tipologia di fisico femminile

Dopo le varie tipologie de fisico femminile connotate da diverse caratteristiche, è giusto sapere che ogni donna è più portata ad indossare determinati capi a scapito di altri. Non si tratta di una discriminazione fisica, ovviamente, ma bensì di una sorta di nota di “bon ton”, grazie alla quale poter nascondere piccoli difetti o mettere in evidenza alcune qualità.

FASHION-PAKISTAN-AQEEL

Ecco allora che in base ad alcune tipologie fisiche scopriamo che anche le scarpe entrano in gioco nell’armonia del corpo, per cui alcune donne sono più predisposte a certi modelli rispetto ad altre. Scopriamo allora in base al vostro fisico quale sono le scarpe più adatte da indossare. Un modo che potrebbe anche aiutare a evitare di spendere inutilmente – come solo noi donne sappiamo fare- prese in un momento di “raptus” davanti dalla vetrina di un negozio.

Riprendiamo dunque da dove eravamo partite con CheDonna sulle caratteristiche fisiche della donna, a mela, pera o clessidra e vediamo quali sono le scarpe ideali!

La donna a mela che ha un fisco connotato da un po’ di pancetta e da gambe sottoli deve evitare i tacchi troppo alti e troppo sottili oppure i tacchi troppo spessi. Tra i modelli suggeriti: stivali con le stringhe.

La donna clessidra con fianchi larghi, vita stretta e seno prosperoso, potrà slanciare il proprio corpo con i tacchi, evitando però quelli troppo fini che potrebbero contrastare con la formosità delle curve del corpo. Per quanto riguarda gli stivali, la donna clessidra potrà dare sfogo ai desideri più sfrenati, evitando ovviamente quelli troppo stretti al polpaccio!

La donna pera con un punto vita esile e fianchi ben arrotondati, tendente ad accumulare adipe sui fianchi, presentando una leggera quanto affascinante sproporzione tra le spalle un po’ strette e i fianchi larghi, può contare sui tacchi con decolleté per creare l’armonia giusta del corpo. Sconsigliati gli ankle boots, mentre sono fortemente suggeriti gli stivali fino alle ginocchia.

La donna banana, ovvero la donna esile, da indossatrice priva di punto di vita, può dare sfogo alla propria creatività, evitando tuttavia i tacchi troppo a spillo. Tra i modelli suggeriti: gli stivali “cuissades”.