Home Attualità

Parte il bonus mamme: come e quando presentare la richiesta

CONDIVIDI

Il decreto attuativo del bonus per le neomamme è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 aprile e da oggi, l’Inps avrà 15 giorni di tempo per mettere a punto i modelli attraverso cui inviare la domanda per ricevere l’assegno.

Newborn babies are pictured at the unive

Il bonus mamme sarà valido “per ogni figlio nato o adottato tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017” e ha una durata triennale e consistente in 80 euro al mese, 960 euro all’anno per i redditi inferiori ai 25mila euro. Il bonus raddoppia se il reddito è inferiore a 7.000 euro e l’assegno sarà in tal caso pari a 1.920 euro, ovvero 160 euro al mese.

VIDEO NEWSLETTER

Come effettuare la richiesta del Bonus Bébé

La richiesta dovrà effettuata solo una volta il primo anno, mentre per il secondo e terzo anno, sarà sufficiente rinnovare l’Isee. La domanda dovrà essere presentata all’Inps entro 90 giorni dalla nascita del figlio. Mentre nel caso in cui la richiesta sarà effettuata dopo i 90 giorni, il bonus decorrerà da tale data.
La richiesta deve essere presentata all’Inps soltanto in modalità telematica. Nel decreto viene indicato che  “la domanda per l’assegno è presentata all’Inps per via telematica secondo modelli predisposti dall’Istituto entro il quindicesimo giorno dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente decreto”. In tal senso viene sottolineato che si prevede che l’Inps assicuri “le modalità più idonee per facilitare l’accesso alla misura da parte dei nuclei familiari, anche mediante le proprie sedi territoriali, il contact center e procedure telematiche assistite”.

Per compilarla e inviare la richiesta del bonus si deve avere il codice il pin rilasciato dall’Inps e accedendo al proprio profilo online l’utente può spedire la domanda. Laddove non avete il codice potrete dunque ricorrere ai Caf (Centri di Assistenza Fiscale) o ai patronati che prenderanno in carico la domanda inviandola all’ente di previdenza sociale.