Home Attualità

Assicurazione auto: grandi novità dal 18 Ottobre!

CONDIVIDI

Per tutti coloro che, nella massima onestà, hanno sempre pagato l’assicurazione della propria auto, si tratta di una novità che toglierà loro un’incombenza non da poco.

Per tutti i furbetti, invece, che sono soliti non pagarla iniziano tempi davvero difficili.

Di cosa stiamo parlando? Di una novità che riguarda il tagliando da esporre sul parabrezza ma non solo!

 Tagliando

 

Ci penserà un nuovo sistema elettronico

Si prospettano davvero tempi duri per chi, del tutto fuorilegge, è solito non pagare l’assicurazione della propria auto o del proprio ciclomotore.

In applicazione dell’art. 31 del Decreto Liberalizzazioni del 2012, infatti, dal 18 Ottobre 2015 non sarà più necessario esporre il tagliando comprovante il pagamento dell’assicurazione in quanto ci penserà il nuovo sistema elettronico “Targa System” ad effettuare i controlli sui veicoli per verificare l’avvenuta regolarizzazione.

Installato sui varchi ZTL, sugli autovelox e in dotazione ai vigili urbani addetti al controllo del traffico, attraverso questo sistema e con la semplice lettura della targa, sarà possibile individuare tutti coloro che non saranno in regola con il pagamento dell’RCA. Secondo le ultime stime si è calcolato che sono circa 4 milioni i veicoli che circolano sulle nostre strade sprovvisti di regolare assicurazione.

Tutto questo sarà possibile in quanto entro il 18 Aprile, quindi nei prossimi giorni, tutte le compagnie assicurative dovranno obbligatoriamente aggiornare i loro database attraverso i quali opererà il Targa System.

Le sanzioni per chi, dopo il 18 Ottobre, verrà “pescato” con l’auto non in regola, saranno pesanti: 841 euro e sequestro del veicolo se viene rilevata l’assicurazione scaduta, multa di 168 euro per la mancata revisione. Nel caso estremo di guida con assicurazione falsa o contraffatta, oltre ad una pesante sanzione amministrativa e alla confisca del veicolo, è prevista anche sospensione della patente.

Saranno comunque le compagnie assicurative stesse a comunicare ai propri clienti la possibilità di togliere il tagliando assicurativo dal proprio parabrezza. Ad ogni modo, per gli affezionati del pezzo di carta, nulla vieta di poter continuare ad esporlo anche in futuro.