Home Attualità - Tutte le news in tempo reale Mike Holpin: 56 anni e 40 figli da 20 donne diverse!

Mike Holpin: 56 anni e 40 figli da 20 donne diverse!

CONDIVIDI

Quando prendere alla lettera l'”andate e moltiplicatevi” comincia a diventare quasi una malattia, soprattutto se ad accompagnarla ci sono di mezzo altri brutti vizi, può diventare un serio problema non solo per sé stessi e per la propria prole, ma addirittura per le casse del proprio Paese!

Non ci credete? Allora leggete la storia di Mike Holpin!

 Mike Holpin

Ama le donne quasi quanto l’alcool

I suoi figli hanno dai 3 ai 37 anni, ma nessuno di loro vive con il padre. Il motivo? Perché Mike, oltre ad essere un donnaiolo incallito è anche un alcolizzato quasi senza speranza.

Quasi perché, dopo più di trent’anni di stravizi, sembra stia iniziando a ravvedersi, tanto da aver cominciato a seguire un programma di disintossicazione in una casa di cura. Ad ogni modo la sua vicenda è talmente “particolare” da aver non solo attirato l’attenzione dell’emittente televisiva britannica Channel 5, ma addirittura da far sì che una trasmissione fosse completamente dedicata a lui.

56 anni, un aspetto non particolarmente seducente ma, probabilmente, dotato di uno charme tale da far cadere nella sua “rete” centinaia di donne. Da 20 di queste ha avuto ben 40 discendenti dei quali riesce a fatica a ricordare tutti i nomi tanto che, a promemoria, ha deciso di farseli tatuare tutti sulla schiena.

Ma com’è possibile procreare in questa maniera con così tante donne vi starete chiedendo? Semplice. Mike semplicemente odia i contraccettivi e nei suoi rapporti non ne ha mai utilizzati, o almeno questo è ciò che ha raccontato in tv.

Come dicevamo nessuno dei suoi figli vive con lui poiché, a causa del pessimo vizio dell’alcool, i servizi sociali inglesi non gli hanno mai permesso di occuparsi di nessuno di loro. Ora però Mike ha deciso di volersi riunire a tutta la sua numerosa prole (sempre che anche questa sia d’accordo è chiaro) e per far ciò ha smesso di bere. Tutto il paese a questo punto fa il tifo per lui anche perché, secondo i conti portati alla luce da Channel 5, la sua “attività” di donnaiolo è costata ai contribuenti inglesi qualcosa come 4 milioni di sterline.

E’ proprio il caso di dire: forza Mike!