Home Salute e Benessere

Rimedi naturali: tre ammorbidenti naturali fai da te

CONDIVIDI

L’ammorbidente, un elemento essenziale per un buon bucato, rende i tessuti morbidi e profumati, ma vi siete mai chieste cosa contengano? Gli ammorbidenti commerciali, sopratutto i più profumati contengono molti prodotti chimici.

ammorbidente naturalwe

 

I fosfati, gli additivi e i coloranti contenti nel prodotto non sono biodegradabili, ne conviene che questi prodotti fanno male a noi, all’ambiente e al nostro portafogli. Chedonna.it vi propone alcune alternative naturali e fai da te per rendere il vostro bucato morbido e profumato.

Come fare l’ammorbidente in casa

La funzione dell’ammorbidente è quella di rendere le fibre dei tessuti morbide e profumare delicatamente la biancheria. Con queste ricette naturali otterrete gli stessi risultati rispettando la salute della vostra famiglia e del pianeta, non inquinando!

Ammorbidente alla gardenia

Per preparare un ammorbidente alla gardenia vi occorrerà:

-flacone vuoto da 1 litro

-200 g. di acido citrico

-50 gocce di olio essenziale di gardenia (o altro a piacere)

-1 lt di acqua distillata tiepida

Miscelare tutti gli ingredienti e agitare prima dell’uso. Per ogni bucato bastano 150 ml. di prodotto.

Ammorbidente all’aceto

Per ammorbidire la biancheria basterà inserire un bicchiere di aceto di vino bianco nella vaschetta dell’ammorbidente. Se volete profumarlo aggiungete 20 gocce di olio essenziale a piacere.

Ammorbidente al bicarbonato

Sciogliere mezzo bicchiere di bicarbonato nell’acqua e aggiungerlo al detersivo. I capi verranno morbidi e puliti.