Home Attualità

Boom orti urbani: il 46,2% degli italiani si dedica alla coltivazione fai da te

CONDIVIDI

L’associazione di categoria Coldiretti ha condotto una ricerca con il Censis sul fenomeno degli orti urbani, intitolata “Gli italiani nell’orto”, dalla quale emerge che il 46,2% degli italiani si cimenta nel giardinaggio o nella cura dell’orto.

FRANCE-SOCIAL-EMPLOYEMENT-POVERTY-ENVIRONMENT-FOOD

Secondo i dati, il numero degli orti urbani nel Belpaese sarebbe triplicato in due anni e sono triplicati in due anni e avrebbe raggiunto il record di 3,3 milioni di metri quadri.

In totale ci sono 57 capoluoghi di provincia che hanno messo a disposizione orti urbani per la cittadinanza e la più elevata concentrazione è al Nord. Infatti, vi è una media all’81% nelle città del Nord (Torino, Bologna e Parma con 155 mila metri quadrati), mentre due città capoluogo su tre al Centro Italia hanno orti urbani, e nel Mezzogiorno sono presenti solo a Napoli, Andria, Barletta, Palermo e Nuoro.

VIDEO NEWSLETTER

Oltre a questi spazi destinati dalle amministrazioni, la Coldiretti sottolinea che vi sono altri spazi “occupati forzatamente da gruppi spontanei, spesso giovanili, che attuano la cosiddetta guerrilla gardening”.

Nel 46,2 % degli italiani che afferma di coltivare da sè piante e/o ortaggi, i, 25,6% lo fa per mangiare prodotti sani e genuini , il 10% per passione e il 4,8% per risparmiare (4,8 per cento).
Ma dalla ricerca emerge che il fenomeno interessa molto di più le fasce più giovani, tra i 18 e i 34 anni, che rappresenta il 50,8% di chi coltiva.
Per quanto riguarda il genere: vi è il 47,5% di coltivatori uomini a fronte del 43% di donne.

Da un punto di vista dei costi, sono necessari di media 250 euro per realizzare un orto in giardino di 20 metri quadrati e vi sono diverse tipologie: tra cui quelle sul terrazzo, ma anche la coltivazione “in verticale” con pannelli di legno in varie dimensioni con un substrato fertile e tante tasche nelle quali piantare verdure o fiori. Infine, sottolinea Coldiretti, vi è anche la possibilità di creare un orto ecologico, “riciclando materiali, come plastica, vetro, alluminio o polistirolo per far crescere piantine nel rispetto dell’ambiente”.

Considerando lo sviluppo sempre più crescente degli orti urbani Coldiretti ha lanciato l’iniziativa “Tutor degli orti” con esperti di coltivazioni che potranno dare consigli e assistenza a domicilio.