Home Attualità

Bambini allattati al seno saranno più intelligenti

CONDIVIDI

Una ricerca condotta dall’Università brasiliana di Pelotas e pubblicata sulla rivista specializzata The Lancet Global Health  ha dimostrato la relazione tra l’allattamento naturale al seno e i benefici sulla salute dei neonati.

FRANCE-MATERNITY-DELIVERY

In base ai risultati, l’allattamento al seno prolungato contribuirebbe ad un maggiore sviluppo dell’intelligenza e di conseguenza ad una scolarizzazione più lunga e di riflesso ad uno standard di vita più elevato in età adulta.

La stessa Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha consigliato più volte l’allattamento al seno  per assicurare la salute e la sopravvivenza dei neonati, suggerendo l’allattamento fino a 6 mesi. Tuttavia, secondo l’Oms, meno del 40% dei bébé nel mondo ne usufruisce.

Lo studio è stato condotto su 3.500 bimbi nati nel 1982 e nutriti al seno fin dalla nascita per periodi variabili. Dopo 30 anni è emerso che nel caso in cui i periodi di allattamento  erano più lunghi vi erano migliori condizioni di vita generali dei giovani.

Nel caso un cui i bambini sono stati nutriti al seno per un anno è risultato anche un media delQI (quoziente di intelligenza) superiore di 4 punti rispetto a coloro che erano stati allattati per un solo mese.
Il primo gruppo ha generalmente studiato più a lungo e i loro redditi superiori si sono rivelati di un terzo superiore agli altri. I risultati- riconoscono gli stessi ricercatori – dovranno essere confermati da altri studi.

Bernardo Lessa Horta, uno degli autori della ricerca, ha spiegato che lo studio concede nuovi punti di vista in quanto lega i risultati dei test sul QI all’allattamento al seno e non alla ricchezza o al grado di istruzione della madre. Secondo Horta, il latte materno offre un miglior nutrimento al cervello in quanto contiene acidi grassi saturi a lunga catena (Lcfa), uno dei fattori essenziali di sviluppo per i neuroni.