Home Salute e Benessere - Consigli per una vita serena in corpo e psiche Dieta e Alimentazione - Consigli per un corpo sano Attacchi di fame, cosa sono e come gestirli

Attacchi di fame, cosa sono e come gestirli

CONDIVIDI

Noi donne siamo le regine dei disordini ormonali e anche di quelli alimentari. La stagione calda sta per arrivare e molte di noi prese alla gola dalla paura di doverci scoprire e di non essere in piena forma, hanno incominciato a seguire dei regimi alimentari controllati. Ma quando meno ce lo aspettiamo, eccoli li ad attenderci con la mano tesa e piena di leccornie, gli attacchi di fame nervosa.

donna-si-abbuffa

Come in ogni situazione conoscere il nostro nemico ci aiuterà a contrastarlo in modo efficace e con tutta serenità. Sicuramente se avete deciso di perdere qualche chilo starete facendo delle maratone di digiuni e dei pasti ridotti, questo non fa bene alla salute e senza alcun dubbio apre le porte agli attacchi di fame nervosa che manderanno all’aria tutti i sacrifici fatti per giorni. Chedonna.it vuole approfondire insieme a voi le origini di queste “abbuffate”e vuole donarvi qualche piccolo strumento per contrastarli anzi, trasformarli in un occasione per coccolarci.

Come combattere le abbuffate di origine nervosa o ormonale

Gli attacchi di fame possono avere diverse origini, possono comparire nella nostra vita in un periodo particolarmente stressante oppure durante il periodo che precede il ciclo. In ogni caso dobbiamo saper riconoscere che sono degli episodi momentanei, che dobbiamo accogliere in modo dolce, perchè palesano un bisogno del nostro corpo e della nostra psiche. La soluzione più inutile è quella di abbuffarci di dolce, salato e cibo spazzatura per poi ritrovarci a fare i conti con i sensi di colpa. Dovremo essere in grado di gestirli e viverli in modo molto naturale, soltanto così eviteremo di far diventare il cibo veicolo psicologico dei nostri disagi. Abbiamo voglia di mangiucchiare? Teniamo in casa soltanto cibi sani, prepariamo con le nostre mani dei desserta basso contenuto calorico e soddisfiamo i nostri appetiti ormonali o psicologici che siano. Una regola fondamentale è quella di consumare degli spuntini tra i pasti principali per evitare di arrivare all’ora del pasto affamate e pronte a mangiare di tutto. Gli ingredienti d’oro per la nostra linea saranno la frutta, la verdura e anche il cioccolato fondente e la frutta secca.

Ecco alcune piccole strategie da mettere in atto:

– tenere sempre una ciotola con sedano e carote ben lavati e sbucciati in frigorifero. Potrete sgranocchiare senza nessuna paura di ingrassare.

-tenete in casa della frutta di stagione. Le mele sono degli snack sani e genuini che hanno un basso contenuto glicemico e sono degli ottimi spezza fame. Tagliatele in tante piccole fettine, la merenda durerà di più.

-i mirtilli sono degli ottimi spezza fame o sostituti di caramelle. Potrete consumarne in una macedonia condita con il succo di limone o portarli in borsa in un piccolo contenitore ermetico, da consumare in giornata.

-lo yogurt magro con aggiunta di pezzetti di frutta fresca è un ottimo sostituto del gelato.

-il cioccolato fondente che contiene almeno l’85% di cacao non fa ingrassare, se se ne consuma un quadratino ogni tanto.

-una manciata di mandorle spellate, sono un ottimo snack da consumare a metà mattina o a metà pomeriggio.

-giocate con la frutta, congelatela, frullatela e mischiate diversi sapori.

Il consiglio generale è di non tenere junk food in casa, così non verrete indotte in tentazione e anche se sgranocchierete sedano per un intero pomeriggio non metterete un etto di più!