Home Facebook Un ragazzo sordomuto riceve una sorpresa incredibile e commovente!

Un ragazzo sordomuto riceve una sorpresa incredibile e commovente!

CONDIVIDI

Per un ragazzo sordomuto riuscire a relazionarsi con amici e parenti che abbiano appreso il linguaggio dei segni è abbastanza semplice. Ma provate ad immaginare come deve essere la sua vita una volta messo il naso fuori dalla porta di casa, dove è estremamente difficile riuscire a comunicare con chiunque si incontri per strada.

La sorpresa che il quartiere dove vive Muharrem ha preparato per lui ha davvero dell’incredibile e, visto il filmato, vi sfidiamo a dirci di non aver provato un po’ di emozione.

 Muharrem

Imparano il linguaggio dei segni solamente per fargli una sorpresa

Un nuovo servizio pensato per i non udenti in lancio da parte della Samsung, in collaborazione con l’agenzia Leo Burnett, ha permesso il piccolo miracolo che stiamo per raccontarvi.

Muharrem è un ragazzo sordomuto di circa trent’anni che vive insieme alla sorella ad Istanbul. Come potete immaginare, a causa della sua condizione, la vita di Muharrem non è affatto facile, soprattutto quando si tratta di doversi relazione con persone che non conoscono il linguaggio dei segni. Per noi la normalità è uscire di casa e dare, magari, un semplice buongiorno al vicino che incrociamo sul portone. Per lui anche questo può comportare delle difficoltà.

Grazie a questa iniziativa della Samsung e alla eccellente complicità della sorella, una mattina come tante altre Muharrem riceve una sorpresa del tutto inaspettata.

Per circa un mese molti abitanti del suo stesso quartiere si sono resi disponibili ad imparare i rudimenti del linguaggio dei segni così da permettere al ragazzo di trovarsi, di colpo, catapultato in mondo dove tutti sembrano in grado di comunicare con lui.

L’impatto iniziale chiaramente d’incredulità, ma quando, alla fine, gli viene spiegata la sorpresa, la sua reazione è di estrema commozione.

Guardate anche voi il seguente filmato e cercate, se ci riuscite almeno un po’, ad immedesimarvi in Muharrem.