Home Attualità

Vegetariani: l’uomo mangia 7mila animali durante la sua vita

CONDIVIDI

Nell’ambito di una campagna inglese condotta contro l’assunzione o quanto meno la limitazione dell’assunzione di proteine animali è stato calcolato il quantitativo di carne animale assunta da un uomo prima degli 80 anni.
Vegetarian activists demonstrate during
Il Vegetarian Calculator ha stimato che nella sua intera vita, l’uomo mangia ben 7mila animali di cui: 11 mucche, 27 maiali, 2.400 polli, 80 tacchini e 30 pecore.
Una media strettamente collegata alla popolazione inglese e che potrebbe aumentare se si considera il pesce, i crostacei, i conigli e i molluschi, ovvero circa 4.500.
Un dato non solo importante per quanto riguarda l’impatto ambientale ma anche per la salute. Non a caso, l’elevata presenza di carne rossa graverebbe sulle condizione del cuore e le coronarie umane.
Sulla pagina Facebook del Vegetarian Calculator viene indicato che  i vegetariani consumano meno risorse come l’acqua, il cibo, l’olio e contribuiscono meno emissioni nell’atmosfera e al fatto che gli animali non vengono uccisi per il loro consumo. Per cui viene anche ricordato che l’allevamento intensivo contribuisce è la seconda causa di riscaldamento globale dietro l’inquinamento industriale.

Per maggiori informazioni consulta anche Vegetarian Calculator