Home Attualità

Processo Ruby: Berlusconi assolto in Cassazione

CONDIVIDI

I giudici della Cassazione hanno assolto l’ex premier Silvio Berlusconi nell’ambito del Processo Ruby nel quale Berlusconi condannato in primo grado a 7 anni di reclusione e prosciolto in secondo grado.
ITALY-BERLUSCONI-MEDIAS-JUSTICE
La Cassazione ha pertanto accolto la tesi difensiva dell’avvocato Franco Coppi e del suo collega Filippo Dinacci e respinto la richiesta del Pg di Cassazione, Eduardo Scardaccione, di annullamento dell’assoluzione. Nella sua requisitoria, Scardaccione ha paragonato il capitolo della “nipote di Mubarak” ad un film di Mel Brooks.
La sentenza metterebbe ora in discussione anche l’inchiesta in corso a Milano, Ruby ter, che vede indagato l’ex premier per corruzione in atti giudiziari per cui avrebbe pagato le ragazze testimone che presero parte alle cene nelle sue residenze.

“E’ finito un incubo, adesso torno in campo”, avrebbe detto Berlusconi, sottolineando di provare “tanta felicità, mi sono tolto un macigno dal cuore”.
Adesso l’ex premier attende anche la sentenza della Corte Europea alla quale ha presentato un ricorso per il processo Mediaset, nell’ambito del quale la Cassazione ha condannato Berlusconi a 4 anni per frode fiscale, per cui ha scontato la pena ai servizi sociali.

“Gioia infinita per decisione Cassazione. Berlusconi in campo più forte di prima, con un grande partito alle spalle. Oggi Italia è Paese migliore”, ha scritto su Twitter Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, mentre la deputata Fi, Daniela Santanché ha commentato che “la signora Boccassini e la procura di Milano chiedano scusa al Paese per il tentativo, davvero subdolo, di aver dato vita a un processo basato sul nulla, se non sul loro fanatismo”.