Home Attualità

Il numero delle donne guidatrici supererà quello degli uomini nel 2015

CONDIVIDI

Alla vigilia della Festa Internazionale della Donna, l’8 marzo, si moltiplicano le indagini sul mondo femminile. Se da una parte la donna risulta essere sempre discriminata dal punto vista del salario, della pensione  o dell’emancipazione professionale, l’affermazione femminile passa anche dall’utilizzo dell’automobile e la sua indipendenza negli spostamenti.

Many Minis In A Mini

E così, secondo le stime di  Frost & Sullivan, cresce sempre più nel mondo dell’auto il peso delle donne. Tanto che molte case automobilistiche tendono a rendere personalizzabili i veicoli con accessori prettamente femminili.

In base alle proiezioni, nel 2015, le donne supereranno gli uomini alla guida. Infatti, già nel 2012, negli Stati Uniti, la percentuale della donne, il 50,4% aveva superato quella dei guidatori che rappresentavano il 49,6%.
In Europa, la Gran Bretagna risulta essere il Paese con il maggior numero di donne al volante, ovvero il 46,5% dei guidatori di fronte al 53,5% degli uomini.
Uno scenario simile è riscontrabile anche in Italia, dove le donne rappresentavano nel 2012, il 43,7% di guidatrici contro il 56,3% di guidatori.
Contemporaneamente, le case automobilistiche non solo hanno impostato un marketing per accaparrarsi questa fetta di consumatrici, ma vi sarebbero sempre più donne che scalano i vertici delle aziende automobilistiche.
Ad esempio, nel2014, Mary Barra è stata la prima donna nella storia al vertice di un colosso mondiale come General Motors, mentre l’Europa vanta personalità come Linda Jackson, numero uno della francese Citroen (Gruppo PSA) e Annette Winkler, al vertice di Smart (Gruppo Daimler).
In Fiat Chrysler Automobiles (Fca), Antonella Bruno gestisce nella regione commerciale Emea (Europa e Medio Oriente e Africa) per il brand Lancia. Anche in Giappone ci sarebbero dei segnali di cambiamento, con ad esempio, Chika Kako nominata “chief engineer” alla Toyota, il primo caso nell’azienda e nell’intero sistema dell’automotive giapponese.