Indonesia, condannato a morte scrive alla fidanzata: “Sei stata il più bel regalo della mia vita”

Un uomo nigeriano di 42 anni condannato a morte in Indonesia per spaccio internazionale di droga ha scritto una lettera commuovente per dire addio alla fidanzata.

bangkok

Raheem Agbaje Salami è stato trasferito mercoledì a Nusakambangan, un’isola carcere dove sarà fucilato insieme ad altri nove detenuti questo mese.

Nella lettera indirizzata ad Angela Intan, l’uomo chiede alla donna di essere forte e di avere fede in Dio: “Voglio ringraziare e dire addio alla mia amata fidanzata che mi è stata accanto nei momenti di felicità e tristezza. Grazie di tutto, per il tempo che abbiamo trascorso insieme. Conoscerti e amarti è stato il più bel regalo e anche se è stato solo per un breve periodo di tempo, ha avuto un significato profondo nella mia vita”.

Raheem è stato fermato al Juanda International Airport nel 1999 con cinque chilogrammi di eroina e con lui saranno giustiziati anche altri due trafficanti di droga nigeriani, nonostante le richieste di clemenza avanzate dal presidente Goodluck Jonathan che sono state respinte dal leader indonesiano Joko Widodo.

Da leggere